La crisi fa bene alle tasche di Putin. Il petrolio frutta 87 miliardi in più

La crisi fa bene alle tasche di Putin. Il petrolio frutta 87 miliardi in più
Vladimir Putin (Ansa)
  • Mosca, in due anni di impennata dei prezzi dell’oro nero, ha realizzato guadagni favolosi. E l’Unione europea contribuisce minacciando nuove sanzioni. Il governo italiano sborsa altri 4 miliardi per le bollette.
  • Nel giorno del presunto attacco all’Ucraina la situazione resta in stallo. Usa e Nato non si fidano delle promesse del Cremlino: «Quello che dice è diverso da quello che fa».

Lo speciale contiene due articoli.

Svezia e Finlandia bussano alla Nato però Erdogan rimane di traverso
Sanna Marin e Mario Draghi (Ansa)
La leader finnica, Sanna Marin, in visita a Roma: «La nostra partecipazione rafforzerebbe l’alleanza». Ma la Turchia, come annunciato, si oppone: «Helsinki e Stoccolma devono ancora estradare 30 terroristi».
Scalata a Mediobanca. Vincoli dalla Bce contro Del Vecchio
Alberto Nagel (Imagoeconomica)
Delfin pronta a salire sopra il 20%. Da Francoforte limiti di organizzazione su schema bancario. Cda di Generali sui conti.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings