La crisi fa bene alle tasche di Putin. Il petrolio frutta 87 miliardi in più

La crisi fa bene alle tasche di Putin. Il petrolio frutta 87 miliardi in più
Vladimir Putin (Ansa)
  • Mosca, in due anni di impennata dei prezzi dell’oro nero, ha realizzato guadagni favolosi. E l’Unione europea contribuisce minacciando nuove sanzioni. Il governo italiano sborsa altri 4 miliardi per le bollette.
  • Nel giorno del presunto attacco all’Ucraina la situazione resta in stallo. Usa e Nato non si fidano delle promesse del Cremlino: «Quello che dice è diverso da quello che fa».

Lo speciale contiene due articoli.

Contro l’Albania l’Italia va, ma piano piano
Ansa
Inizio choc all’Europeo: Italia sotto dopo 23 secondi in una bolgia di maglie rosse. Poi gli interisti la ribaltano. Nella ripresa gli uomini di Spalletti dominano, però sul 2 a 1 sprecano e rischiano. Fermati 67 ultrà nostrani.
La grande lirica fa bene allo spirito (e mette appetito)
Giacomo Puccini (a destra) a tavola nella veranda della sua villa di Torre del Lago (Getty Images)
Rossini, Verdi e Puccini ma anche Callas, Pavarotti e Corelli: tutti amavano la buona tavola. E inventavano pure dei piatti.
Stellantis snobba l’Ue ma poi critica il muro alle elettriche cinesi
Auto elettriche in assemblaggio nello stabilimento Leapmotor di Jinhua (Getty Images)
Solo il 10% degli investimenti nell’Unione, il 74% in Nord America. Anche per questo la Commissione si protegge dalla concorrenza.
«Dazi a Pechino nocivi all’agricoltura. A rischio esportazioni e fondi Pac»
Luigi Scordamaglia (Imagoeconomica)
L’ad di Filiera Italia Luigi Scordamaglia: «Pericoli per gli acquisti di prodotti italiani in Asia e il via libera alle risorse per i campi in sede Wto. Attenti a uno studio istituzionale del Clan che promuove i cibi ultraprocessati».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings