Le trappole del «Corriere» sulla strada della manovra

Le trappole del «Corriere» sulla strada della manovra
ANSA
  • All'indomani della lettera di Sergio Mattarella, il quotidiano di via Solferino sostiene che il provvedimento bandiera dei grillini farà certamente sballare i calcoli. Stesso discorso per le pensioni: asserisce che non si sa quando partiranno, invece sarà ad aprile.
  • Ma l'uscita anticipata ha ancora zone d'ombra. Il peso dei contributi figurativi e dei ricongiungimenti fra casse non è chiaro. Rivalutazioni Istat a rischio.
  • Tensione fra Lega e M5s. Giancarlo Giorgetti mette sotto tiro il reddito di cittadinanza. Il sottosegretario confida a Bruno Vespa: «Ha complicazioni attuative non indifferenti». Luigi Di Maio contrattacca: «Decreto dopo Natale». Giuseppe Conte lo appoggia: «I soldi ci sono».

Lo speciale contiene tre articoli.

Per Bonomi l'Istat ha gonfiato il Pil per fare un favore al governo
Carlo Bonomi (Imagoeconomica)
Il presidente Confindustria: «Sembra di essere tornati al pre Covid. Ma non è così».

Ospiti della nuova puntata del talk condotto da Daniele Capezzone negli studi Utopia, Antonio Zennaro della Lega e Lorenzo Fioramonti del gruppo Misto.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings