Hillary impazzirà. Trump l'ha battuta da solo senza l'aiuto dei russi

True

La vicenda Russiagate si conclude con un vincitore: Donald Trump. Il procuratore speciale Robert Mueller non ha infatti rinvenuto prove, in grado di dimostrare che il comitato elettorale del magnate abbia organizzato una cospirazione con il governo russo per interferire nelle elezioni presidenziali americane del 2016. A rivelarlo è la lettera inviata domenica al Congresso dal ministro della Giustizia, William Barr, che contiene le principali conclusioni dell'inchiesta. Ecco i dettagli...

Sabino Cassese (Getty Images)
Massimo Gramellini sul «Corriere» paragona Carlo Freccero a «un signore con i baffetti» per aver osato criticare il green pass. Contri, Barbero, Cacciari, Agamben vengono sbeffeggiati in pubblico. I talebani del vaccino non ammettono domande né critiche.
Hillary Clinton e John Durham (Getty Images)
Per quanto a rilento, l'inchiesta di John Durham prosegue. La scorsa settimana, il procuratore speciale ha effettuato la sua secondo incriminazione. A finire nel mirino è stato l'avvocato Michael Sussmann, accusato di aver mentito all'Fbi nel settembre del 2016, durante la prima fase dell'inchiesta sui presunti legami tra Donald Trump e il Cremlino.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings