La Verità - Europa a pezzi
In primo piano

Riempiamo di soldi gli Stati africani. Ma loro ci attaccano sobillati da Macron

LaPresse

  • Al Continente nero abbiamo versato 108 milioni in 3 anni contro i 9 della Francia. Che spinge i leader a polemizzare con Matteo Salvini.
  • Lo scrittore Sandro Veronesi, accompagnato dai capi delle principali sigle del Mediterraneo: «Hanno creato una macchina finalizzata alla morte».
  • I lavoratori di un'azienda californiana contro la produzione di un sensore che contrasta l'immigrazione dal Messico.
  • I flussi migratori verso la Spagna producono lo stesso disastro già visto qui. Le autorità di Madrid denunciano che gli immigrati, anche per colpa delle «spinte» delle Ong, finiscono quasi sempre nel racket.

Lo speciale contiene quattro articoli

In primo piano

Londra piace ancora: la Brexit non scoraggia i giovani italiani

Contenuto esclusivo digitale

Si avvicina l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Il prossimo 29 marzo sarà l'ultimo giorno del Paese nell'Ue. Secondo un'indagine commissionata dall'ambasciata britannica a Roma, il 47% degli italiani crede che la Brexit sia un errore. L'uscita non ha tuttavia pregiudicato i viaggi: oltre un italiano su due è stato almeno una volta oltre Manica e l'86% di questi ci tornerebbe.

In primo piano

Con l’austerità imposta dalla Troika la Grecia ha smesso di fare figli

LaPresse

Dal 2011 le stime sulla crescita della popolazione sono crollate: nel 2080 i cittadini saranno un terzo in meno. Per tornare al livello delle proiezioni pre crisi per le persone in età lavorativa si dovrà aspettare il 2050.
In primo piano

L’esercito degli immigrati fantasma. Dal 2017 a oggi ne sono spariti 41.000

LaPresse

Non ci sono soltanto i 50 che sono scappati dal centro di accoglienza di Rocca di Papa. Sono 4.858 gli stranieri che hanno fatto richiesta d'asilo ma risultano irreperibili. A cui si aggiungono oltre 36.000 espulsi rimasti qui.
In primo piano

«Ma quali profughi da soccorrere. L’Europa abusa del diritto di asilo»

LaPresse

  • In uscita anche in Italia il libro politicamente scorretto di Stephen Smith, nel quale vengono demoliti i miti sull'accoglienza: «Gli stranieri non ci pagano le pensioni. Non escludiamo il ritorno ai protettorati».
  • A novembre si terrà nel nostro Paese una conferenza di pace sulla situazione nello Stato nordafricano. Solo dopo il summit il governo metterà mano al cambio dei vertici dei servizi. Intanto, persino le milizie dicono: «Qui Parigi c'è, voi invece no».

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

Adesso l’Ue snobba la Libia. Se riparte l’esodo il problema sarà solo nostro

LaPresse

Il Nord Africa brucia, mostrando l'inadeguatezza dell'Europa e dell'Onu. A pagare saremo come sempre noi. Intanto la sinistra si scopre pacifista e attacca Matteo Salvini.
In primo piano

Il solito Macron gioca sporco contro di noi

LaPresse

Matteo Salvini svela ciò che tutti sanno: «Parigi mette a rischio il Nord Africa per i propri interessi». Tra gli agitatori spicca infatti Salah Badi, pedina di Nicolas Sarkozy durante la caduta di Mohammar Gheddafi. Il piano è chiaro: espellerci dal Paese per accaparrarsi il petrolio.
In primo piano

L’Europa scopre la democrazia delle lancette

LaPresse

Le istituzioni comunitarie, che non chiedono mai l'opinione di qualcuno, pare abbiano fatto un referendum sulla abolizione dell'ora legale. Un trucchetto finto pop con cui l'Ue, ancora una volta, fa prevalere la volontà di Berlino e degli amici nordici