Senza Salvini al governo porti aperti agli immigrati - La Verità
Home
In primo piano

Senza Salvini al governo porti aperti agli immigrati

Ansa

  • Il leghista sulla Open arms: «Decisione tua, sarà un precedente pericoloso». A terra le prime autodenunce: siamo maggiorenni.
  • Quei Paesi che ci hanno usati come deposito di esseri umani si sentiranno legittimati a continuare. Sugli under 18, poi, rischiamo il boomerang: le identità farlocche ormai sono un grimaldello.
  • Il responsabile del poliambulatorio di Lampedusa: «Non è colpa dei miei medici se su 13 migranti visitati c'era solo un caso di otite». Disposta un'ispezione sanitaria a bordo. Il camice bianco che ha scritto i referti sulla nave si è laureata nel 2017 e lavora da un anno.

Lo speciale contiene tre articoli.

In primo piano

L’assedio degli «sbarchi fantasma». Solo a settembre 220 arrivi dall’Egeo

Ansa

Intensificano i viaggi gli inafferabili (e ricchissimi) trafficanti di uomini che controllano i flussi illegali diretti in Calabria dall'Asia meridionale. Scafista racconta: «Io reclutato dopo un annuncio sul giornale».
In primo piano

Davamo accoglienza agli aguzzini di migranti

Ansa

I tre, accusati da diversi testimoni di essere i carcerieri di un lager libico, erano mescolati ai richiedenti asilo ospitati a Messina. Contestato per la prima volta il reato di tortura. Intanto esplode l'hotspot di Lampedusa: il Viminale trasferisce 70 persone in Sicilia.
In primo piano

Tutti contro «Adam». L’unico immigrato che la sinistra tenta di respingere

Il fumetto della «Verità» paragonato persino al «Mein Kampf» Solidarietà da Carlo Fidanza (Fdi): «Non si può demonizzare a priori».
In primo piano

Lampedusa porto aperto come piace a Bruxelles

Ansa

  • Ocean Viking scarica 82 extracomunitari e si lamenta pure: «Attesa troppo lunga». L'Ue: «Il sistema diventi strutturale». Matteo Salvini: «Il premier avvocato dei clandestini».
  • Il sindaco dell'isoletta, Totò Martello: «Forse il ministro pensa che i lampedusani siano emeriti idioti: la nave era già oltre le nostre acque, poteva andare fino in Sicilia». Dopo la sfuriata il Viminale chiama: «Verranno a vedere, poi valuterò il loro operato».

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

I francesi continuano a rastrellare i migranti per spedirli a Ventimiglia

Ansa

Reportage da una frontiera dove non c'è ombra di rifugiati ma soltanto clandestini economici con in testa una nazione ben determinata dove approdare per «stare bene». Il flusso dei neri sui sentieri della Resistenza.
In primo piano

Clandestino picchia due donne senza motivo

Un cittadino del Togo, irregolare e visibilmente su di giri, colpisce con violenza una diciottenne e una signora nel sottopassaggio della stazione di Lecco. Catturato dalla Polfer, è stato subito messo agli arresti domiciliari. E ora, passando per pazzo, la farà franca.
In primo piano

La tratta delle squillo-rifugiate dalla Nigeria

Ansa

Arresti a Brescia e nel Mantovano svelano lo stratagemma della mafia africana: portare clandestinamente ragazze qui, avviare le richieste d'asilo, farle ospitare nei centri d'accoglienza, poi metterle in strada. L'incubo di tre giovani tra riti magici e sevizie.
In primo piano

Decreto Sicurezza bis «da rivedere». Spariranno le multe per le navi Ong

Ansa

Per Giuseppe Conte l'emergenza è passata. Se il provvedimento sarà modificato, Coop e associazioni ricominceranno a fare affari con l'accoglienza. Intanto alla festa dell'Unità di Bologna si raccolgono fondi per i taxi del mare.