Chi fa uno scoop trattato peggio dei ladri

Fare il giornalista ormai è diventato più pericoloso che fare il ladro. Per questo suggerisco ai tanti bravi cronisti che vanno a caccia di notizie, di cimentarsi più con l'argenteria che con gli scoop: si rischia di meno e si guadagna di più. Lo dimostra la storia che vi sto per raccontare e che riguarda, oltre al sottoscritto, anche un bravo collega come Gianluigi Nuzzi. Anni fa, quando entrambi eravamo a Panorama, fummo contattati da due vigilantes che lavoravano per la Coop. I tizi sostenevano di avere materiale scottante, ossia dei filmati e delle registrazioni audio in grado di dimostrare che in alcuni supermercati della nota catena i dipendenti venivano spiati.

Angela Merkel (Getty images)
La Commissione europea ha autorizzato i Paesi a erogare contributi a fondo perduto per coprire fino al 90% delle spese fisse delle aziende. La Germania in pochi giorni presenta i dossier e ottiene i soldi, mentre noi ci mettiamo mesi per una richiesta
Getty images

Il verbale del fratello di Antonio Conte truffato: «Diceva di aver l'avallo di Hsbc. Non faceva nessun tipo di controllo sulla provenienza del denaro che riceveva». Il broker di Capua è in fuga tra Madrid, Dubai e Hong Kong.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings