Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics

Save the Duck venduto a Geiger e Hoffmann

Oltre l’80% di Save the Duck, marchio di piumini 100% animal free, passa di mano. In un riassetto societario, Save the Duck, precedentemente in mano a Progressio sgr e ad altri soci di minoranza, è stato acquisito a titolo personale dai due imprenditori Reinold Geiger e André Hoffmann. Geiger e Hoffmann sono rispettivamente presidente esecutivo e ceo del gruppo L’Occitane.


I due erano già all’interno del capitale con una quota di minoranza, ma ora arrivano all’80% dell’azienda. Il restante 20% è rimasto in mano al fondatore e ceo Nicolas Bargi, che nel 2012 aveva creato il marchio per realizzare un prodotto che rispettasse animali, ambiente e persone. Bargi rimarrà al vertice di Save the Duck e conserverà tutte le deleghe. Geiger e Hoffmann sono invece entrati in Save the Duck a titolo personale. Lo hanno fatto attraverso veicoli di investimento da loro controllati, ossia Société d’investissements cime e Anatra investments limited.

Geiger, da quando è in L’Occitane, ha orientato il gruppo francese verso l’internazionalità, facendola uscire dal guscio della France. Hoffmann ha operato nel settore della vendita al dettaglio e nella distribuzione di cosmetici, moda e prodotti di lusso per oltre 30 anni. Per L’Occitane è il responsabile della pianificazione strategica e della gestione delle attività del gruppo.

«Sia io che Reinold Geiger siamo lieti di collaborare con Nicolas Bargi e il suo team per portare Save The Duck al successivo livello di crescita su scala internazionale», ha commentato Hoffmann. «Sotto la guida di Progressio, Save The Duck ha raddoppiato il fatturato. Ora tocca a noi raccogliere la sfida: il focus è e sarò la sostenibilità», ha aggiunto Reinold Geiger.

Change privacy settings
Articles By Author
La guerra affonda l’industria del risparmio, l'analisi sui titoli della giornata

ATLANTIA - Equita Sim raccomandazione d’acquisto e il Tp a 23,74 €. «Secondo indicazioni della stampa spagnola il gruppo ACS, insieme al gruppo Brookfield, potrebbe acquisire il 15,5% di Getlink (Eurotunnel), che Atlantia cederebbe nell'ambito del processo di delisting avviato con l'Opa da parte di Edizione/Blackstone», sottolineano gli analisti. Alle attuali valutazioni di mercato la quota di Getlink vale circa 1,5 mld €.

Quotazione 22,78€

GIUDIZIO

Equita 23,74

Continua a leggere Riduci
Lo studio, la metà dei redditi di cittadinanza va  a chi ha già un lavoro (ma sottopagato)

Il 45,8% degli assegni del Reddito di cittadinanza va a chi ha già un lavoro

Quasi un reddito di cittadinanza su due è andato a chi un lavoro ce l’ha, ma evidentemente con un reddito troppo basso per mantenere dignitosamente se stesso o la propria famiglia. Il dato emerge da una indagine dell’Inapp, l’istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche.

Continua a leggere Riduci
Il trucco: stesso prezzo, prodotto più piccolo. Occhio alle aziende che nascondono i rincari

In Italia arriva la shrinkflation: meno prodotto, prezzo uguale

Occhio a chi per nascondere i rincari vi svuota il carrello. Come? Non è definibile una truffa, ma un inganno sì. La chiamano shrinkflation - dalla fusione di to shrink (restringere) e inflation (carovita) - ed è una tecnica di marketing in base alla quale le aziende decidono di lasciare invariato il prezzo di un prodotto riducendone però la quantità. Stesso prezzo ma prodotto più piccolo, insomma.

Continua a leggere Riduci