Giuseppe China
In primo piano

Indagato per corruzione anche l’ad di Acea

Ansa

Non si abbassa la pressione sul M5s nella Capitale. Dopo l'arresto di Marcello De Vito e l'inchiesta sull'assessore Daniele Frongia, finisce nel mirino dei pm Stefano Donnarumma, uomo di Davide Casaleggio. Lo stadio della Roma però non c'entra e l'azienda conferma la sua «totale estraneità».
In primo piano

Indagato Frongia, il fedelissimo della Raggi

Ansa

Sale la tensione tra i 5 stelle nella Capitale. Dopo l'arresto del presidente del Consiglio comunale, Marcello De Vito, anche l'assessore allo Sport è accusato di corruzione. Lui si autosospende e replica: «Parnasi non ha mai ottenuto favori da me per il nuovo stadio».
In primo piano

M5s nei guai a Roma: «Mister legalità» in cella per mazzette sul nuovo stadio

Ansa

  • Marcello De Vito, presidente del Consiglio comunale, accusato di aver preso soldi da Luca Parnasi. Luigi Di Maio: «Espulsione immediata».
  • Nelle intercettazioni il politico e il suo sodale si rallegrano: «Non si verifica più che governiamo Paese e capitale». Poi le cautele sui soldi ricevuti: «Adesso non toccarli».

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Consip, il Csm assolve Woodcock. L’inchiesta sui renziani si rafforza

Ansa

Il Consiglio ha ritenuto legittimo l'interrogatorio a Filippo Vannoni e non ha ravvisato interferenze con la Procura di Roma: crolla la teoria del complotto. Il pm ha avuto una censura, ma solo per aver parlato a «Repubblica».
In primo piano

In agenda già un paio di processi. La coppia in aula a febbraio e marzo

Ansa

  • La signora Laura Bovoli ha un'udienza a Cuneo sulla ditta in affari con Mirko Provenzano. Dopodiché assieme al marito, nell'anniversario della batosta elettorale del figlio, comparirà a Firenze per un giro di consulenze sospette.
  • L'impianto accusatorio è molto variegato: gli inquirenti hanno ricostruito una rete di teste di legno che si intestavano società Molti dei volantini che le ditte avrebbero dovuto distribuire finivano al macero. Il personale? Anche stranieri senza contratto.

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

«Corruzione al Consiglio di Stato. Soldi ai giudici e sentenze pilotate»

Ansa

Quattro persone arrestate con l'accusa di aver aggiustato diversi processi. Il filone fa parte dell'inchiesta sull'avvocato Piero Amara, che si connette anche a Consip. «Truccate pure le elezioni regionali in Sicilia».
In primo piano

Decine di clochard dietro San Pietro. Eppure nessuno grida allo scandalo

Rimossi dal Vaticano per questioni di «decoro», molti senzatetto affollano un sottopassaggio attraversato ogni giorno da migliaia di pellegrini. «A noi non pensa nessuno», dicono. Liti e feriti sono all'ordine del giorno.
In primo piano

«Renzi informava De Benedetti». Imputato il broker dell’Ingegnere

ANSA

L'intermediario del padrone di «Repubblica» comparirà davanti a un giudice. Il pm aveva chiesto tre volte di archiviarlo ma ieri il gip Gaspare Sturzo ha messo fine al tira e molla e ha imposto al pm l'imputazione coatta per l'analista finanziario, con un'ordinanza di rigetto dell'archiviazione. L'accusa: aver speculato sulle dritte di Palazzo Chigi.
In primo piano

La notte in cui il presidente del Coni investì una promessa del tennis

ANSA

Quando aveva 26 anni, Giovanni Malagò travolse in auto due motociclisti rimasti a piedi. Uno morì: era Marco Bazzi, brillante atleta del circolo Parioli. L'accusa dei familiari della vittima: «Al processo non mostrò pentimento».
In primo piano

Niente armi, c’è il pc. Scommesse online in mano alla mafia 2.0

ANSA

Blitz tra Puglia, Calabria e Sicilia. Arrestate 68 persone, sequestrati beni per 1 miliardo di euro in Italia e all'estero. «Il settore delle scommesse», ha dichiarato Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, «presenta da tempo forti criticità, perché favorisce ingenti investimenti e il riciclaggio».