«Ankara ha fornito droni armati agli azeri contro gli Armeni aggirando le regole»

True
«Ankara ha fornito droni armati agli azeri contro gli Armeni aggirando le regole»
Ansa

Nonostante il cessate il fuoco voluto dalla Russia nei mesi scorsi, restano alte le tensioni tra Armenia e Azerbaijan dopo la guerra di 44 giorni che gli azeri hanno scatenato contro il popolo dell'Artsakh alla fine dello scorso anno. Un aspetto che non è mai stato abbastanza chiarito è il ruolo che ha avuto la Turchia nella guerra contro gli armeni, con la decisione da parte di Ankara di utilizzare terroristi jihadisti reclutati in Siria e in Libia durante il conflitto. Anahit Harutyunyan, ambasciatore armeno in Canada spiega: «Questa complessa storia può servire da esempio per altri Paesi e in particolare per gli Stati membri della Nato di come le autorità turche possano abusare delle piattaforme dell'alleanza atlantica per i propri interessi, sfidare le politiche della Nato e destabilizzare intere regioni».

Al G7 l’Italia e la Germania consolidano l’asse per tagliare i tassi a giugno
Fabio Panetta e Giancarlo Giorgetti al G7 di Stresa (Ansa)
Verso la sforbiciata. Giancarlo Giorgetti: «Minimum global tax a un punto quasi morto. Andiamo avanti su Mps. I dazi americani alla Cina? Una doppia penalizzazione per l’Europa».
La «tecnonatalità» non riempirà le culle vuote
iStock
Il problema demografico arriva sull’«Economist»: il settimanale liberal boccia i bonus economici, ma spinge sull’«invenzione di nuove tecnologie». Una soluzione gradita al primo azionista Exor, che sta investendo in sanità. Ma la via d’uscita è culturale.
Pure l’imam di Torino ridicolizza i censori: «Non studiare Dante è una scelta assurda»
Brahim Baya (Ansa)
Il predicatore antisemita Brahim Baya bolla il caso di Treviso come follia. È la dimostrazione che i primi a farci del male spesso siamo noi.
Mai dire Blackout | Macron e il nichel della Nuova Caledonia

La Cina cerca di ravvivare la domanda interna di beni durevoli, i dazi preventivi di Biden sull’auto elettrica cinese, Macron vuole il nichel della Nuova Caledonia, Ford e Tesla fronteggiano l’aumento dei costi per le batterie, cala il prezzo della benzina negli USA.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings