porto d armi

Chiede il porto d’armi, il giudice gli dà un Pos
iStock
Pasticcere lodigiano, preoccupato per le rapine quando raccoglie i contanti dai suoi negozi, fa richiesta per poter avere una pistola. Il Tar rigetta: se ha paura dei banditi basta farsi pagare con la carta di credito. Secondo le toghe la difesa «non è un diritto assoluto».
Per la sinistra avere il porto d’armi è reato
Ansa
Il tribunale mediatico ha già condannato il legista per il solo fatto che avesse con sé una pistola. Chi se ne frega se fosse regolarmente denunciata. È la realtà ribaltata: nulla da dire sui danni provocati da uno straniero irregolare, invece strali su un comportamento lecito.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings