La sparatoria di Reggio Emilia non può essere la scusa per stracciare il porto d’armi

True

Sabato notte Gaetano Lombardi ha aperto il fuoco su un gruppo di cinque ragazzi di origini nordafricane ferendone tre di cui uno in maniera grave. L'uomo di 43 anni è in stato di fermo, accusato di tentato omicidio plurimo, lesioni, ricettazione e detenzione abusiva di arma comune, in quanto la pistola risultava rubata.

Giuseppe Conte e Olivia Paladino (Ansa)
Dopo lo scoop della «Verità», sul primo ministro è partita un'indagine per l'accusa di abuso d'ufficio. La sicurezza del presidente aveva «salvato» la compagna dalle domande di Filippo Roma delle «Iene».
Giuseppe Conte (Ansa)

Siccome a perdere tempo non sono bastati la commissione Colao, gli Stati generali e neppure una cabina di regia guidata dal ministro Enzo Amendola, Giuseppe Conte pretende un'altra task force, questa volta composta da 300 persone. Sì, sono 300, non si sa se giovani e forti, ma di certo non sono destinati ad andare incontro alla morte come gli eroi di Carlo Pisacane.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Conte indagato per la scorta

Featured Homepage

Trending Topics

Change privacy settings