platani

Compagni di movida o oggetti di studio. Bologna ha platani per ogni occasione
Piazza Malpighi, Bologna (iStock)
A piazza Malpighi risiede l’esemplare più grande della città. Sopraelevato rispetto alla strada, è però parte del panorama dello svago locale. All’orto botanico c’è un «fratello» più giovane, ma di sicuro più austero.
Il platano di Napoleone veglia su Bologna
Parco della Montagnola, Bologna (iStock)
Nei giardini della Montagnola svetta uno degli arbusti più longevi della città, con i suoi due secoli. Chi gli si avvicina, mentre gli alunni della scuola adiacente giocano chiassosi, può ascoltare le sue confidenze su come il tempo non passa se non ti soffermi a misurarlo.
I vulcani del conte nei giardini di Villa Litta
Parco di Villa Litta (Wikipedia)
Alle porte di Milano, Ercole Silva piantò nel primo Ottocento due platani tra i più ampi in assoluto per larghezza della base. Appassionato botanico, scelse due giganti gemelli, con il tronco a zampa di elefante. Corteccia lattiginosa, sono alti 25 metri.
Il re verde della Tesoreria custodisce Torino
iStock
Nei giardini pubblici di Villa Sartirana svetta un platano di Spagna. Nella capitale sabauda di arbusti simili ve ne sono a bizzeffe ma questo li batte tutti per altezza e circonferenza imponenti. C'è chi dice che l'anziano individuo possa avere addirittura 300 anni.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings