bordelle

La rivoluzione digitale della lingerie. Ecco cosa indosseremo nel 2021
iStock
  • Francesco De Paolo, ideatore del primo marketplace europeo nel settore intimo: «Unyli è un'intuizione femminile trasformata in realtà: una realtà che unisce la boutique sotto casa e lo store online».
  • Il Ceo di Journelle, e-commerce multi brand, racconta i trend della prossima stagione. Dal pizzo, al ritorno del body, passando per lo stile «ouvert» francese.

Lo speciale contiene cinque articoli e gallery fotografiche.

Sotto l'alta moda della lingerie ci sono 55 miliardi e nuovi lavori
  • Il giro d'affari complessivo dell'intimo ha già raggiunto 110 miliardi di euro ed è in mano a otto grandi gruppi. Tre di questi sono italiani, ma il primato dell'export è conteso da Russia e Stati Uniti.
  • A tirare il comparto è la biancheria di lusso: con un business in continua crescita, la sola fascia alta varrà nel 2024 oltre 55 miliardi, la metà del fatturato totale. La differenza con le marche più diffuse? La qualità dei materiali e della manodopera. Agent Provocateur per la realizzazione di un reggiseno impiega fino a un anno di tempo.
  • Intervista con Lucy Litwack, alla guida di Coco de Mer: «Nel futuro le linee si ispireranno all'arte del bondage».
  • L'effetto millennial ha imposto al settore i trend delle passerelle. Ma diversamente dalle taglie di abbigliamento solo per i reggiseni esistono 240 size. Così l'80% delle donne sbaglia l'acquisto. Da Milano a Cagliari le boutique si sono specializzate in attività di «bra fitting», ovvero l'arte di consigliare taglia e modello perfetto.


Lo speciale contiene cinque articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings