Sicuro, elegante, spazioso: il suv di lusso di DS Automobiles si adatta a ogni esigenza

Sicuro, elegante, spazioso: il suv di lusso di DS Automobiles si adatta a ogni esigenza

La parola chiave è "connettività": è questa una delle caratteristiche principali del suv DS7 CROSSBACK, che inaugura la seconda generazione dei modelli DS Automobiles. Si tratta di un suv premium caratterizzato da un frontale unico, DS WINGS, e da linee eleganti e sensuali, che ne sottolineano il dinamismo. All'interno del frontale, il sistema di illuminazione DS ACTIVE LED VISION è incastonato come un gioiello, rendendo il design inconfondibile. Con DS ACTIVE LED VISION i fari si illuminano entrando in DS 7 CROSSBACK, e i fari posteriori, ispirati al concept DS E-TENSE, sono in 3D a Led diurni.

Il suv premium di DS è disponibile in cinque motorizzazioni: benzina, diesel e plug-in ibrido, con cambio automatico a otto rapporti: l'ibrido ricaricabile ad alte prestazioni DS7 CROSSBACK E-TENSE 4x4, con quattro ruote motrici e 300 cvdi potenza, garantisce un'autonomia di quasi 60 km in modalità completamente elettrica a emissioni zero, con un'architettura che preserva abitabilità e volumi.

«Hanno fregato i nostri ragazzi rendendo smart il conformismo»
Nel riquadro Emilio Mordini, psicoanalista e docente universitario di bioetica e di etica (iStock)
Per lo psicanalista Emilio Mordini, «gli adolescenti si ribellano solo alla famiglia, per il resto piace loro stare nel gregge. Chi ha preso certe decisioni lo sapeva e ha agito di conseguenza. Ora però abbiamo a che fare con i disturbi».
Pfizer denuncia l’Ungheria: vuole 60 milioni
L’ad di Pfizer, Albert Bourla (Ansa)
Dopo la Polonia, un altro Stato europeo inviso a Bruxelles subisce un’azione legale per vaccini da pagare.
I fanatici delle chiusure rivogliono il lockdown che ha devastato i giovani
Michele Serra (Imagoeconomica)
Michele Serra indignato con il governo che «non fa nulla» contro il ritorno del virus. Evidentemente rimpiange le quarantene. Intanto raccogliamo i danni di quella follia.
«Il Papa epura in barba al diritto canonico»
Nel riquadro a sinistra padre Gerald Murray. A destra Papa Francesco (Ansa)
Padre Gerald Murray, massimo esperto statunitense: «L’allontanamento del vescovo Strickland è arbitrario, quello di Burke non ha spiegazioni ufficiali. Il cardinale Hollerich dice che la fede cattolica si sbaglia sui gay? È un sovversivo e deve dimettersi. Eppure è tollerato e promosso».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings