Senza capo e con i debiti: il M5s è allo sbando

Senza capo e con i debiti: il M5s è allo sbando
Uno vale uno, ma poi qualcuno deve pagare il conto. Così, dodici anni dopo la sua nascita ufficiale, il Movimento 5 stelle affonda per una banale faccenda di soldi e la piattaforma Rousseau, lo strumento che secondo l'idea di Gianroberto Casaleggio avrebbe dovuto garantire agli italiani la democrazia diretta, crolla sotto il peso dei debiti. Ieri, il figlio dell'uomo che insieme con Beppe Grillo voleva aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno, ha annunciato la cassa integrazione per i dipendenti dell'associazione, ma soprattutto ha sancito il divorzio tra Rousseau e i 5 stelle.
«Aumento abnorme di soldati malati». Gli Usa si interrogano sui danni da siero
Ansa
Tre medici militari americani affermano, sotto giuramento, di avere le prove di un allarme sanitario in corso nell’esercito.
I voltagabbana impuniti del virus
Matteo Bassetti (Ansa)

Non passa giorno che qualche esperto, politico o giornalista non smentisca quello che aveva affermato come un dogma a proposito di cure precoci al Covid, green pass, no vax, colori delle regioni, contabilità di ricoveri e decessi. Ora aspettiamo che chiedano scusa.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

007 nel dark web contro gli attacchi cyber

Contenuto Esclusivo Digitale
Trending Topics
Change privacy settings