Intimidire i giornalisti non cancella le inchieste

Matteo Renzi è convinto che tappando la bocca ai giornalisti le cose per lui andranno meglio. Così da settimane ha avviato una strategia che consiste nel bastonare chiunque, per mestiere, gli rivolga delle domande, in particolare chi le ponga scomode. Il fondatore di Italia viva ritiene infatti che inducendo gli intervistatori e gli editorialisti alla cautela, ma forse sarebbe più appropriato dire all'autocensura, cioè a cuccia, non si parlerà più di ciò che lo riguarda e magicamente spariranno anche le inchieste giudiziarie che in qualche modo lo sfiorano o toccano persone a lui riconducibili, mamma e papà inclusi. In pratica, si tratta dell'ennesima prova di scollamento dalla realtà (...)

Ansa
Non siamo in guerra né in uno stato di emergenza, eppure vogliono introdurre un lasciapassare che limita pesantemente i nostri diritti basilari. In barba alla «Costituzione più bella del mondo» che tanto esaltano
Cecilia Marogna e Angelo Becciu (Ansa)
Imputati Angelo Becciu e il gruppo dell'Obolo di San Pietro. Il Pontefice ha voluto un tribunale laico per giudicarli
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings