La maxinchiesta sul Csm rischia il flop. Ma intanto la sinistra si è presa tutto

Secondo la Cassazione, le intercettazioni di Luca Palamara e soci non potevano essere utilizzate. Però sono finite sui giornali, provocando le dimissioni di molti consiglieri moderati. Ora le toghe rosse sono maggioranza.
Ansa
La Corte ha il vizietto di mettere i piedi in testa al Parlamento: si sostituisce al legislatore invece che limitarsi a controllare le norme. A questo serve la convocazione delle «voci di fuori» voluta dal presidente ora ministro.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings