Le toghe del Csm: «Il nostro vice fa campagna elettorale col Pd»

Giovanni Legnini, l'uomo del Pd che sussurrava ai magistrati la linea da tenere contro Matteo Salvini sul caso della nave Diciotti, dice che il suo interessamento - cioè dettare la reazione dell'Anm contro un ministro dell'Interno - fu doveroso. In una nota alle agenzie di stampa, dopo la pubblicazione della notizia sul nostro giornale, l'ex vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura sostiene che «si trattò di un intervento che rientra nelle competenze del Csm, svolto esclusivamente a tutela dell'indipendenza della magistratura dagli altri poteri dello Stato, e che rifarei esattamente negli stessi termini». Poi, perché evidentemente la smentita non deve essergli apparsa abbastanza convincente.

Getty Images
Ancora scontro tra la casa farmaceutica e la Commissione, che accusa la prima d'aver dirottato le dosi e ora pretende quelle prodotte in Gran Bretagna. Il premier Boris Johnson frena: «Le nostre forniture sono blindate».
Domenico Arcuri (Ansa)
Mentre mancano ancora gli operatori sanitari per inoculare il vaccino, la chiusura del bando per i padiglioni è stata posticipata ed è partita la richiesta di offerte per i gazebo da 400.000 euro l'uno. E chi ne verserà almeno 400, avrà una targa di ringraziamento.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings