La dittatura Lgbt minaccia la libertà di parola

La dittatura Lgbt minaccia la libertà di parola
ANSA
Da tempo l'Ufficio contro le discriminazioni razziali diffonde delle «linee guida» per i giornalisti in materia di omosessualità. Vietato parlare di natura, le foto sconvenienti dei Pride vanno censurate. E, per chi sgarra, scatta la denuncia all'Ordine. Di fronte ai coming out non si dovrà parlare di «gay esibizionisti» bensì sottolinearne gli aspetti positivi come il coraggio di chi si rende visibile. E se un transessuale si sente donna il giornalista deve scrivere «la trans» e non «il trans».
Serie A contro Gravina per cambiare il calcio
Gabriele Gravina (Getty Images)
Ricorso della Lega (compresa la B) alla delibera della Figc che infischiandosene dell’emendamento Mulé non ha modificato i pesi delle federazioni nel consiglio. Se aumentano le quote delle big (oggi al 12%) cresce la possibilità di avere un nuovo presidente.
L’Inghilterra elegge islamici radicali e si sveglia con mezza Leeds bruciata
Leeds il giorno dopo le rivolte (Getty Images)
I servizi sociali intervengono per l’affido di alcuni minori nel sobborgo di Harehills, a larga presenza di immigrati: notte di rivolte e fiamme, polizia in fuga. In strada il consigliere Ali, che giustifica il 7 ottobre.
Dio, confini, operai. La Trumpmania lancia il nuovo credo
Donald e Melania Trump (Getty Images)
  • The Donald domina la convention del Gop. Puntando sulla lotta all’immigrazione e sul sogno a stelle e strisce da rilanciare.
  • Kiev prova a riavvicinarsi al leader repubblicano: «Ma trattare con lui è un duro lavoro».

Lo speciale contiene due articoli.

Agonia Biden, ora infila pure la gaffe razzista
Alexandria Ocasio-Cortez (Getty Images)
Il presidente chiama «un nero» il proprio ministro della Difesa e intanto annuncia: «Torno settimana prossima». Ma alcuni elettori dem pagano spot tv per convincerlo a lasciare. Alexandria Ocasio-Cortez silura la sostituta: «Nel partito non vogliono più nemmeno la Harris».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy