«In me vedevo un mostro, oggi sono rinata» - La Verità
Home
In primo piano

«In me vedevo un mostro, oggi sono rinata»

Ansa

La cantante Paola Turci parla dell'album in uscita e del passato difficile: «Da piccola mi dicevano che ero brutta e piccola. Dopo l'incidente mi chiamavano Gremlin e pure cane secco per la magrezza. Ho scoperto la fede e ringrazio Dio perché mi sento viva da morire».
In primo piano

L’ospedale del Papa riceve in segreto il «diavolo» Salvini

Flickr

Ieri il ministro dell'Interno si è recato in visita al Bambino Gesù, struttura della Santa Sede. E alla presidente nominata da Bergoglio ha confidato: «Non ho mai chiesto un incontro a Francesco. Ma mi farebbe piacere».
In primo piano

L’ospedale di Verona spende i soldi negli spot per chi cambia sesso

Ansa

L'azienda sanitaria ha comprato una pagina sul «Corriere della Sera» per parlare della disforia di genere: «In Italia 400.000 malati». Consigli sui trattamenti ormonali e le buone prassi da usare in corsia con i trans.
In primo piano

La grande abbuffata di Sala per amici e M5s

Ansa

Il sindaco di Milano fa fuori i professionisti meneghini dalle partecipate. E occupa i posti con i suoi fedelissimi, graditi anche ai pentastellati. In prima fila la regina degli incarichi, Michaela Castelli, già scelta da Virginia Raggi per Acea. Ed è solo l'antipasto.
In primo piano

Nel testamento Boccia lascia la patrimoniale

Ansa

Durante l'assemblea che lancia la corsa elettorale per la nuova presidenza, il capo degli industriali cerca di stringere alleanze con Luigi Di Maio e Giuseppe Conte. Chiede più Europa e suggerisce di garantire welfare e infrastrutture caricando di tasse le classi più abbienti.
In primo piano

La Bugno rientra dalle vacanze e mette le mani su Alitalia e nomine

Ansa

  • La superconsigliera, sempre più forte al Mef, sta creando scompiglio. Per la compagnia aerea di bandiera punta tutto su Lufthansa. E si allarga anche sulle partecipate. Nuova tornata di incarichi nei servizi segreti.
  • L'attacco di Anonymous a 30.000 avvocati, Raggi compresa, coinvolge la Tinexta. La società del compagno del consigliere di Giovanni Tria, che aveva assunto il giovane Niccolò Ciapetti.

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

«Il primo sovranista (europeo) sono io»

Ansa

L'ex premier Silvio Berlusconi avverte i gialloblù: «Sostenere Forza Italia significa dare un cartellino rosso a questa maggioranza anomala» E a Matteo Salvini manda a dire: «Se non abbandona subito i grillini, saranno i suoi elettori ad abbandonarlo. Ma lui lo sa bene...».