Gentiloni non c'è più ma ci fa male pur di prendere a sberle la Russia

Mettersi contro la Russia, accodandosi senza fiatare alle altre nazioni dell'Occidente, è davvero un brutto affare per l'Italia. La decisione della Farnesina di espellere due funzionari dall'ambasciata russa di Roma, sposa infatti la linea dura scelta da Regno Unito, Francia, Germania e Stati Uniti che condanna senza appello Mosca per l'attentato all'ex spia sovietica, Sergei Skripal, e a sua figlia Yulia. Ancora una volta quindi Roma si dimostra leale all'alleanza occidentale ed europea, anche contro i propri interessi.
Roberto Cingolani (L.Anticoli/Getty Images)
Luigi Scordamaglia ribatte alle dichiarazioni: «Le emissioni dei nostri allevamenti sono fra le più basse al mondo».
Daniele Franco (Ansa)
  • Il crac del 2015 ha travolto pure il Pil. A Daniele Franco il compito di ottenere risarcimenti. Ma meglio dei soldi sarebbero regole Ue a nostro favore.
  • Il segretario della Fabi, Lando Maria Sileoni: «Sulla Cassa di Teramo, e a seguire sulle Popolari, alleanza europea anti Italia. Abbiamo il golden power, ma non lo usiamo: è una presa in giro. Così siamo stati preda dei fondi stranieri».

Lo speciale contiene due articoli.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings