Le bombe chimiche irrompono sulle prove per fare il governo

Nella storia della Repubblica italiana ci sono governi che sono nati sotto i colpi delle mitragliette dei terroristi: è il caso del cosiddetto Andreotti quarto, la cui fiducia fu votata in Parlamento poche ore dopo il sequestro di Aldo Moro da parte delle Brigate rosse. Altri esecutivi invece hanno visto la luce dopo una strage: accadde nel 1992, dopo l'attentato mafioso in cui morì Giovanni Falcone, mentre appena due giorni dopo l'agguato al magistrato fu eletto al Quirinale Oscar Luigi Scalfaro. Dunque non saremo stupiti se quello cui vuol fare da levatrice Sergio Mattarella aprirà gli occhi sotto i missili lanciati da Donald Trump o Emmanuel Macron contro Bashar Al Assad.

iStock
Fu inventato a metà del Settecento dall'ammiraglio Sandwich e «italianizzato» da Gabriele D'Annunzio: la lunga storia del piatto veloce che in pochi decenni è arrivato sulle tavole di tutto il mondo in migliaia di varianti.
Khalifa Haftar (Ansa)
Mentre si avvicinano le elezioni in Libia del 24 dicembre, la situazione politica nel Paese non è priva di incognite.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings