Fabio Pavesi
In primo piano

Al Jazeera e Iliad scippano a Bolloré i diritti del calcio francese

ANSA

Mediapro e Bein sports, nata da una costola della compagnia araba e dalla società di Tlc, battono Vivendi, che trasmetteva le partite dal 1984. Nuova sconfitta dopo il ribaltone in Tim e il fermo per corruzione.
In primo piano

I fondi esteri hanno il 60% del capitale delle banche italiane: incassano 1,8 miliardi

Gli investitori stranieri spesso superano le fondazioni. Vista la buona trimestrale, ci si aspetta una super cedola nel 2018.
In primo piano

Chi ha vinto e chi ha perso alla fine della lunga crisi di Piazza Affari

All'Italia sono serviti otto anni per tornare al livello del 2009 e azzerare le perdite, mentre nel resto del mondo i mercati volano. Enorme la forbice fra i titoli: dal +987% di Brembo al -89% di Unipolsai. Male le banche.
In primo piano

I misteri di Bolloré: con soli 180 milioni governa Vivendi, che vale 26 miliardi

Il raider sotto inchiesta della magistratura francese domina con poco capitale una lunga e ingarbugliata catena societaria. Viaggio tra le scatole cinesi del bretone che vuole fare il bello e il cattivo tempo anche in Mediaset.
In primo piano

Lo scorporo della rete si porta via i debiti di Telecom

Contenuto esclusivo digitale
  • L'idea è semplice: se suddividi un asset, il mercato tende a valorizzarlo più della somma delle parti. In ogni caso nella nuova società finirebbe buona parte delle sofferenze, liberando l'impresa telefonica dal suo storico fardello che la limita in Borsa.
  • Consob interviene nella diatriba tra Vivendi e il fondo Elliott e chiede più documenti in vista dell'assemblea. Il ministro Carlo Calenda si scaglia contro i francesi: «Pessimi gestori». Ai risparmiatori, però, non interessa tanto chi comanderà ma che il titolo torni a salire nel lungo termine.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Snai torna in attivo dopo sette anni e passa subito in mani straniere

ANSA

L'israeliana Playtech compra il 70% della società di giochi. Nel 2011 il gruppo, oggi fuso con Cogetech, venne acquistato dal tandem formato da Andrea Bonomi e Giorgio Drago, ma il loro progetto è stato rallentato dai debiti pregressi.
In primo piano

Ogni giorno Cairo si sveglia e taglia 300.000 euro al «Corriere»

ANSA

Il patron del Torino ha eliminato costi superflui per 117 milioni nel solo 2017. Il 90% dal comparto servizi e il 10% tra il personale. In programma sforbiciate per altri 28 milioni entro fine anno.
In primo piano

Market francesi a dieta: incassi giù del 20%

ANSA

Per Auchan e Carrefour continua il trend negativo iniziato nel 2011. I due gruppi della grande distribuzione investono in nuovi punti vendita ma non vedono salire i ricavi. Al contrario di Esselunga e dei low cost che macinano importanti utili.