Mezza Europa surclassa gli aiutini di Conte

Un paper del Senato illustra le misure anticrisi di Francia, Germania e Spagna. Il paragone con noi è impietoso: Parigi ha mobilitato il 2% del Pil, Madrid ha offerto 100 miliardi di garanzie, Berlino ne ha stanziati 1.100. Qui i lavoratori non hanno visto ancora un soldo.

No, non è un pericoloso covo di sovranisti, né una cellula clandestina di scatenati oppositori di Giuseppi a certificare l'assoluta inadeguatezza delle ricette anti emergenza del governo italiano, ma un documentato e rigoroso paper del Servizio studi del Senato che, in una logica di analisi comparata, mette a confronto le misure socioeconomiche (oltre a quelle sanitarie) adottate in queste settimane da Francia, Germania e Spagna. Inutile dire che l'Italia ne esce come fanalino di coda.

iStock
L'enclave senza tempo di Elsa Morante e Alberto Moravia, la più piccola e riservata del golfo di Napoli, sarà la Capitale della cultura italiana 2022. Luogo di gente di mare dove la carne è piatto della festa, ha anche una pregiata produzione vinicola. E un dessert unico.
iStock

«C'è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia» diceva Oscar Wilde. Ma è davvero così? Sono tanti gli studiosi a essersi posti questa domanda, specialmente negli ultimi anni in cui si siamo trovati a fare i conti con un cambiamento radicale delle nostre abitudini.

Continua a leggere Riduci
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings