Kiev combatte per conto della Nato

Kiev combatte per conto della Nato
Jens Stoltenberg (Getty Images)

L’arroganza con cui il segretario generale Jens Stoltenberg, senza averne la competenza, ha stroncato le aperture di Zelensky fa cadere l’ultimo velo di ipocrisia. Per fermare questa follia bisogna smettere di spedire armi. Draghi domani avrà il coraggio di dirlo a Biden?

Il Vietnam: l’orrore della mia generazione
La 173ma brigata aviotrasportata in azione nella provincia di Phuc Tuy, Vietnam, alla fine del 1966 (Getty Images)
Le immagini della giungla aprivano e chiudevano i telegiornali quotidianamente. Sul senso delle atrocità di quel ventennio nemmeno il senno di poi riesce a dare risposte. È stata una barbarie conclusa con una sconfitta tragica. Un monito per l’oggi.
La rischiosa strategia della Corea del Nord
Ansa

Tra crisi ucraina, Covid e nuove minacce: quali sono gli obiettivi di Pyongyang? Immagini satellitari lasciano infatti intendere che la Corea del Nord avrebbe ripreso nelle scorse settimane la realizzazione di un secondo reattore nucleare a Yongbyon: un reattore che era rimasto a lungo inattivo. Qualora fosse completata, tale struttura incrementerebbe in modo significativo la capacità di produrre plutonio per armi nucleari da parte di Pyongyang.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings