Imprese, Crisostomo (Enel): «Tema Esg per mercato italiano è occasione da non sprecare»

Imprese, Crisostomo (Enel): «Tema Esg per mercato italiano è occasione da non sprecare»

Michele Crisostomo, presidente di Enel, è intervenuto con queste parole ai microfoni di Agenzia Nova a margine della conferenza «Esg, dall'interazione all'integrazione», organizzata dalla società nel proprio auditorium di via Carducci a Milano e improntata sulla crescente importanza delle tematiche di sostenibilità per le aziende: «Nell'ultima stagione assembleare è emersa in maniera significativa e preponderante l'attenzione anche da parte degli investitori istituzionali alle tematiche Esg, che per aziende come la nostra rappresentano davvero l'ossatura della strategia e che sono un'opportunità per il mercato italiano che è un po' in mezzo al guado, da cui le imprese tendono a uscire anziché quotarsi, che è quella di intercettare proprio nella tematica Esg una ragione per cui l'impresa deve stare sul mercato potendo, attraverso la trasparenza che il mercato offre necessariamente, stabilire un dialogo e intercettare investimenti sul mercato dei capitali».

Russia nei Caraibi. La nuova sfida di Putin
Vladimir Putin (Ansa)
  • Navi militari e un sottomarino nucleare sono a Cuba, dove stanno conducendo esercitazioni missilistiche che finiranno oggi. La mossa del Cremlino segue il via libera Usa all’uso di armi ucraine oltre confine. E punta a rilanciare il ruolo di Mosca come potenza globale.
  • Nell’esercito russo cresce il numero dei soldati stranieri. Per gli 007 britannici i nuovi arrivati ottengono una paga di 2.200 dollari al mese e la cittadinanza. Il ruolo degli studenti immigrati.

Lo speciale comprende due articoli.

«Il controllo del Sahel per Mosca sarebbe la svolta nei conflitti»
L’analista Daniele Ruvinetti: «Grazie al gruppo Wagner i russi presidiano le tratte dei clandestini diretti in Europa. E ora puntano alla Tripolitania».
Edicola Verità | la rassegna stampa del 17 giugno

Ecco #EdicolaVerità, la rassegna stampa del 17 giugno con Camilla Conti

I Brics spaccano l’accordo di pace ucraino
(Ansa)
Tra i Paesi che non hanno firmato la dichiarazione di Lucerna ci sono il Brasile, l’India e il Sud Africa. Giorgia Meloni: «Compromesso non significa resa». A maggio vendite record di gas russo all’Unione europea, superata la quota degli Usa, non succedeva dal 2022.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings