Assegno unico famiglie Lgbt: «Combattere utero in affitto è il primo diritto per quei bambini»

Assegno unico famiglie Lgbt: «Combattere utero in affitto è il primo diritto per quei bambini»

«Siamo d'accordo con il ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia, tutti i bambini meritano attenzione. Per questo, per noi, la pratica dei bambini comprati all'estero tramite l'utero in affitto va combattuta e vietata. Un bambino nasce per natura da un uomo e una donna e, sull'assegno attribuito anche ai bambini che abbiano il padre o la madre impegnati in una relazione gay, il problema non è a valle ma monte. Va ostacolato l'utero in affitto, è questo il primo diritto che spetta ai nascituri» ha dichiarato Toni Brandi, presidente di Pro Vita e Famiglia onlus intervenendo sulle dichiarazioni di Elena Bonetti che si è detta a favore dell'assegno unico per tutti i bambini al di là del contesto familiare.

Pregliasco ci ripensa: operiamo tutti. Ma altri ospedali respingono i no vax
Fabrizio Pregliasco (Ansa)

Il direttore del Galeazzi scrive alla «Verità»: ho fatto decadere quella disposizione. Però dal Lazio al Friuli Venezia Giulia, dal Trentino alla Toscana, sempre più strutture rifiutano interventi (anche piuttosto urgenti) a chi non ha fatto la terza dose. Discriminata pure una giovane in gravidanza. Che poi è deceduta.

Lo speciale comprende due articoli.

«Lancet» fa a pezzi il green pass: «È inutile»
Pierpaolo Sileri (Ansa)
Pierpaolo Sileri minaccia di rendere la vita difficile ai non vaccinati «perché sono un pericolo». Una panzana, già ripetuta a Montecitorio. E smentita dalla realtà e dal nuovo studio: «Le dosi non incidono sulla circolazione del virus». Scacco matto ai fanatici della card.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

#LaVeritàAlleSette

alle-7-video
Trending Topics
Change privacy settings