Marco Lanterna
In primo piano

Saviano spara Munizioni lagnose spianando la strada verso Bompiani

Ansa

Lo scrittore dirigerà per la casa editrice una nuova collana di saggistica «contro l'indifferenza e il silenzio». Un primo step in vista di un passaggio milionario da Feltrinelli al gruppo Giunti, terzo per fatturato in Italia.
In primo piano

All’estero tutti pazzi per l’italiano: 4ª lingua più studiata, francese ko

Nella graduatoria della rivista Ethnologue ci precedono inglese, spagnolo e cinese. Tra quelle parlate però è soltanto al 21° posto. È un'altra delle nostre bellezze svilite, ma c'è chi sta pensando di realizzare un museo.
In primo piano

Feltrinelli si pappa la scuola Holden con l’aiuto di Farinetti & friends

Ansa

Il gruppo azionista di maggioranza dell'accademia di scrittura creativa, Alessandro Baricco e il guru di Eataly nel cda. Mani sugli autori e sui contenuti, oltre al rischio monopolio: ci sarà spazio per chi la pensa diversamente?
In primo piano

Nucleare, batteriologica o d’inganno. La guerra è solo questione di tempo

Ansa

Gli Usa escono dal trattato sui missili atomici del 1987 con Mosca. Intanto nei laboratori delle superpotenze ci si prepara ai conflitti del futuro. Pronti droni che sostituiscono i fanti e gli esoscheletri per i super soldati.
In primo piano

Banksy illustratore del pensiero unico fa il furbo come fosse un Toscani qualunque

Ansa

La sua arte vuole fare politica, diventa propaganda. E sul muro di quella che era la «giungla» di Calais, il suo graffito con Steve Jobs profugo individua l'immigrato come una risorsa.
In primo piano

L’Ue butta 10 milioni per dimostrare che le radici europee sono nel Corano

Ansa

Cifra record pagata a un istituto spagnolo che per 5 anni, avvalendosi dell'apporto di studiosi di università francesi, italiane e inglesi, puntellerà la politica migratoria di Bruxelles con argomenti vestiti da pseudo scienza.
In primo piano

La Francia alza la voce per Leonardo ma ci ha scippato centinaia di opere

Scontro sul no italiano alle richieste del Louvre di avere le opere vinciane per la grande mostra del 2019. Ma è un vizio dei cugini d'Oltralpe quello di prendere le nostre cose e spacciarle per proprie. Vedi Monna Lisa.
In primo piano

Parlare con i defunti grazie a un telefonino è cancellare l’anima

Una app raccoglie e immagazzina il maggior numero di tracce Web, foto e dati di chi è morto. E li riassembla in modo creativo. L'inventore - un giovane laureato del Mit - in principio voleva solo serbare il ricordo di un amico scomparso, quando infine ha capito la portata dell'invenzione, in perfetto stile yankee ha pensato bene di costruirci sopra un business.
In primo piano

La tirannia occulta dei motori di ricerca

Il caso di Bing, accusato di essere scorretto sui temi razziali, pone quesiti inquietanti sugli oracoli del Web. Che influenzano e pilotano sempre di più il flusso di notizie. Come fa Google, multato più volte per comportamenti scorretti e violazione della privacy.