supercoppa italiana

Il carrozzone arabo è un fallimento. E ci insultano anche
Getty Images
Stadio vuoto per la Supercoppa a Riad. Le offese alla Lazio (nella partita sbagliata) un «pizzino» di Mohammed bin Salman a Maurizio Sarri?
CR7 gol, vince la Juve. Ma nello stadio arabo che isola le donne l’Italia perde la faccia
Ansa
Rete decisiva del portoghese, Gonzalo Higuain verso l'addio al Milan. Nella storia, però, resterà la partita con settori per soli uomini. Quella che era una finale di Supercoppa come tante altre (sette vittorie a testa nella storia prima di questa sfida) diventa improvvisamente la più elettrizzante dell'ultimo quarto di secolo.
Juventus-Milan con il burqa indigna tutta l’Italia eccetto i padroni del pallone
Ansa
La partita del 16 gennaio, in Arabia Saudita, con allo stadio le donne segregate in piccionaia, solleva i malumori di tutta la politica. Ma il presidente della Lega di Serie A Gaetano Micciché è trionfale: «La nostra Supercoppa sarà ricordata dalla storia come la prima competizione ufficiale internazionale a cui le donne saudite potranno assistere dal vivo, senza nessun accompagnatore uomo, come scritto erroneamente da chi vuole strumentalizzare il tema».
Settori senza donne per Milan-Juve. In Arabia la Figc si gioca la faccia
Ansa
  • Limitazioni sessiste allo stadio saudita di Gedda che ospiterà la Supercoppa italiana. Le tifose non potranno sedersi nei posti per single. La Serie A, che in Italia segue il Me too, all'estero accetta la discriminazione.
  • Il governo inglese chiede alle ragazze salvate dai matrimoni combinati in nome del Corano il rimborso di tutte le spese. Ma andrebbero riconosciute come vittime.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings