pier camillo davigo

Agli atti l’audio dell’amico di Amara: «Sto brigando per D’Alema al Quirinale»
Massimo D'Alema (Andrea Ronchini/NurPhoto via Getty Images)
Nelle trascrizioni trovate a casa della segretaria di Pier Camillo Davigo, l'imprenditore Alessandro Casali parla degli intrecci dell'ex premier con gli uomini dello scandalo della loggia Ungheria.
I magistrati: «Indagateci tutti»

Le toghe non lottizzate si ribellano a Csm e Anm. «Pensano di risolvere ogni cosa con l'espulsione del "cattivo" Luca Palamara, ma non affrontano il vero nodo: si fa carriera esclusivamente per meriti di corrente. Ci vuole una commissione parlamentare di inchiesta». Intanto continua il balletto sul destino post pensione di Pier Camillo Davigo.

Caso Palamara, il Csm vuol cambiare regole
Ansa
Alla vigilia del processo al pm romano (e a tempo di record) il parlamentino porta al plenum di domani una proposta per aumentare i membri della disciplinare: servono componenti estranei alle conversazioni. Antonello Racanelli (ex segretario di Mi): «Todos caballeros».
Magistratura nel caos. È saltata per aria l’Anm
Luca Poniz (Ansa)
Dopo gli scoop della «Verità», salta per aria la giunta esecutiva dell'Anm: lasciano il presidente Luca Poniz e i componenti di Area e Unicost. Mi rifiuta di entrare in maggioranza. Resta soltanto la corrente di Pier Camillo Davigo.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings