Scarcerato Zennaro, ma ancora niente Italia

Dopo 74 giorni tra un commissariato di Khartoum e una prigione con standard igienico sanitari allucinanti, al manager veneto sono stati concessi i domiciliari in un albergo della capitale sudanese. A sbloccare la vicenda, una garanzia da 800.000 euro
Andrea Orlando (Ansa)
Dal 1° luglio non è cambiato nulla: le regole rendono impossibili le ristrutturazioni ed espongono a sconfitte in tribunale.
Luca Zaia (Ansa)
Il governatore veneto, critico sul decreto ispirato da Marta Cartabia, congela le sospensioni: «C'è il rischio corsie vuote». Come anticipato da La Verità, i tribunali amministrativi orientati a demolire l'esclusione dal lavoro.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings