Omotransfobia, Pro Vita e Famiglia a Fedez: «Prima di parlare hai letto il Ddl Zan?»

Omotransfobia, Pro Vita e Famiglia a Fedez: «Prima di parlare hai letto il Ddl Zan?»
Fedez (Ansa)

«Solidarietà al senatore Simone Pillon, attaccato vergognosamente da una pletora di 'manichini del mainstream' che guardano la vita 'dall'attico' e usano il Ddl Zan tra un cocktail e un altro mentre il Paese è martoriato da un'emergenza sanitaria e le persone non arrivano a fine mese» così Jacopo Coghe, vice presidente di Pro Vita e Famiglia onlus sugli attacchi di Fedez al senatore leghista, dopo quelli di Elodie.

«Dici bene caro Fedez, se tuo figlio gioca con le bambole o se volesse mettersi il rossetto, a te non desta e non desterebbe alcun turbamento. Il punto é proprio qui: vogliamo la libertà educativa per i nostri figli, cosa che invece sparirebbe con il Ddl sull'omotransfobia perché a favore delll'indottrinamento gender dei nostri figli a scuola. Prima di parlare leggi il Ddl Zan anche perché non c'entra nulla la libertà di tuo figlio con quello che é scritto in questa legge!» ha concluso Coghe.

Federica Picchi Roncali: «Il segreto di “Sound of freedom”? Riempie i cinema perché è vero»
Federica Picchi Roncali (istock)
La produttrice che ha portato in Italia la pellicola sul racket dei pedofili: «Abbiamo la media di spettatori più alta per copie distribuite. Dopo le anteprime sold out, ora le grandi catene di esercenti vogliono il film».
Nell’inchiesta sulla Ferragni spunta una gola profonda. Indagini sui follower
Getty images
Un testimone sarebbe pronto a raccontare l’impero dall’interno Fedez sulla separazione: «La priorità sono i miei figli».
Il mondo idolatra i fanciulli solo se servono alla propaganda
George Boas (Getty images)
Ne «Il culto della fanciullezza» George Boas spiega come il mondo chieda ai più piccoli di crescere in fretta per farli divenire modelli politici perché «incorrotti». Così nascono i falsi miti alla Greta Thunberg o la fola dei minori che possono decidere di che sesso sono.
Terrorismo sull’Alta velocità: preso anarchico
Ansa
Arresti domiciliari e braccialetto elettronico per Antonio Recati, elettricista di 28 anni già in contatto con il movimento di Alfredo Cospito. L’8 agosto del 2023 smantellò i sistemi di sicurezza del tratto Bologna-Firenze. È già a processo per altri sei danneggiamenti simili.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings