Omotransfobia, Pro Vita e Famiglia a Fedez: «Prima di parlare hai letto il Ddl Zan?»

«Solidarietà al senatore Simone Pillon, attaccato vergognosamente da una pletora di 'manichini del mainstream' che guardano la vita 'dall'attico' e usano il Ddl Zan tra un cocktail e un altro mentre il Paese è martoriato da un'emergenza sanitaria e le persone non arrivano a fine mese» così Jacopo Coghe, vice presidente di Pro Vita e Famiglia onlus sugli attacchi di Fedez al senatore leghista, dopo quelli di Elodie.

«Dici bene caro Fedez, se tuo figlio gioca con le bambole o se volesse mettersi il rossetto, a te non desta e non desterebbe alcun turbamento. Il punto é proprio qui: vogliamo la libertà educativa per i nostri figli, cosa che invece sparirebbe con il Ddl sull'omotransfobia perché a favore delll'indottrinamento gender dei nostri figli a scuola. Prima di parlare leggi il Ddl Zan anche perché non c'entra nulla la libertà di tuo figlio con quello che é scritto in questa legge!» ha concluso Coghe.

iStock
  • Ecco i dati del danno fatto da Roberto Speranza: quasi mezzo milione di inoculazioni in meno per il caos Astrazeneca. I pediatri italiani spingono per l'immunizzazione completa degli over 12 malgrado mezzo mondo sia scettico.
  • Di fronte al pressing per l'addio all'obbligo di protezioni all'esterno, gli «esperti» perdono tre giorni per poi lavarsene le mani: via libera, ma la data definitiva sarà scelta dal governo. L'imposizione potrebbe cadere già da lunedì prossimo o dal 5 luglio.

Lo speciale contiene due articoli.

Ansa
La decisione dell'11 giugno di rendere obbligatorio il cocktail di farmaci ha fatto saltare 700.000 prime dosi. Compensate solo dalla crescita dei richiami (+300.000). Una frenata risolta dal premier sette giorni dopo.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings