Omofobia, Pro Vita & Famiglia: «Domani in piazza Montecitorio: noi #Restiamoliberi. Presenti parlamentari»

«Giovedì 16 luglio, alle ore 17 a piazza Montecitorio, scenderemo in campo contro il Ddl Zan-Scalfarotto sull'omotransfobia di cui ieri è stato adottato il testo unificato in commissione Giustizia alla Camera. Abbiamo invitato e saranno presenti parlamentari di tutti gli schieramenti» hanno dichiarato in una nota il presidente e il vice presidente di Pro Vita e Famiglia, Toni Brandi e Jacopo Coghe.

«Tutta l'Italia si sta mobilitando contro questa legge totalitaria e liberticida perché contraria alla Costituzione e alla volontà della maggioranza del popolo italiano. E non ci fermeremo qui, ma proseguiremo fino a quando non tornerà in campo il buon senso e al centro il rispetto del Diritto» hanno concluso Brandi e Coghe.

Massimo Cacciari (Ansa)
Il filosofo Massimo Cacciari: «La carta verde genera discriminazioni, è un pericolo per la democrazia. Sono le stesse tattiche usate dagli autoritarismi. Solo che qui non c'è un piano, soltanto un ceto politico incapace di gestire le crisi».
Ansa
  • Ieri i cortei organizzati da Libertà di scelta. Presenti a Roma anche senatori leghisti. Claudio Borghi: «Insistiamo per evitare i diktat».
  • Bimba muore: l'undicenne di Palermo deceduta col Covid aveva una grave malattia metabolica.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings