Si avvia la rotativa del nuovo Panorama - La Verità
Home
In primo piano

Si avvia la rotativa del nuovo Panorama

Ecco il primo numero del nuovo Panorama, mentre nella notte viene prodotto dalla stamperia Farina di Roma. Le fasi che compaiono nel video sono quelle, tradizionali, che si susseguono per la fattura di un settimanale: prima l'incisione delle lastre da stampa, poi l'inchiostratura, la messa a punto della carta, quindi l'avvio della rotativa, le copie che iniziano a uscire.

Il prodotto degli ultimi giorni di lavoro della redazione, e della notte di stampa che compare nel video, è il numero che i lettori troveranno in edicola da giovedì 8 novembre, sia pure con un grado ancora parziale di trasformazione rispetto al vecchio Panorama.

È un giornale che dopo 56 anni lascia la casa madre, la Mondadori, per un editore più piccolo che però negli ultimi due anni ha dimostrato di essere più dinamico di tanti giganti dell'editoria: La Verità.

Nel suo primo editoriale Maurizio Belpietro, il nuovo direttore, scrive che Panorama resterà un settimanale libero e «che non dovrà rispondere a padroni o padrini», ma soltanto a chi lo comprerà in edicola: lo farà senza stravolgere la sua fisionomia, ma sarà sorprendente, «con inchieste e opinioni che altrove non sarà possibile trovare». Un Panorama tutto nuovo.

In primo piano

Il Milan prova a sfatare la maledizione del 9

Ansa

I rossoneri senza il transfuga Gonzalo Higuain vincono con il Genoa e aspettano Krzysztof Piatek. Da Pippo Inzaghi in poi, con quella casacca hanno fallito in tanti. L'Inter deve risolvere la grana Mauro Icardi e rimediare all'errore di aver ceduto Nicolò Zaniolo per la brutta copia del Ninja.
In primo piano

Propaganda transgender sulla Rai. Per Spadafora è «servizio pubblico»

Ansa

Sulla terza rete va in onda la lezione sul cambio di sesso tenuta da Vladimir Luxuria a bimbi di 9 e 12 anni senza contraddittorio. Il sottosegretario grillino Vincenzo Sapadafora è sicuro: «Viale Mazzini ha fatto bene, polemiche omofobe».
In primo piano

Gli Usa organizzano in Polonia un convegno anti Iran. La Mogherini come al solito sta con gli ayatollah

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

La Casa Bianca organizza a Varsavia una riunione per definire i rischi provenienti da Teheran e la diplomazia Ue si sfila per non prendere posizione. Intanto Israele si muove in Siria. Passaggio di consegne con i militari americani per evitare che il regime iraniano costruisca sul terreno un corridoio a favore dei terroristi.

In primo piano

Quando Evola faceva arte d’avanguardia con tanto di monocolo e unghie laccate

Wikipedia

Una nuova antologia ricostruisce un periodo poco noto del pensatore Intanto i suoi quadri sbancano le aste. E spuntano decine di falsi.
In primo piano

«Giachetti mela avvelenata di Renzi. Il Giglio magico vuole la vendetta»

Ansa

Il candidato alla segreteria dem Francesco Boccia: «Danno le colpe agli italiani invece di farsi un serio esame di coscienza. Dopo la batosta del referendum costituzionale, raccolgono firme per abrogare il reddito di cittadinanza».
In primo piano

Elliott spinge per lo scorporo della rete Tim

Le critiche dell'Agcom al piano del vecchio ad («L'operazione non dà vantaggi agli azionisti») offrono un assist al fondo americano, che attacca i rivali francesi: «Vivendi ha distrutto valore e fatto perdere un anno al Paese». Il titolo cala del 2,62%.
In primo piano

La Grillo oggi vuole imporre i vaccini. Ma ieri chiedeva di abolirli nella Pa

Ansa

  • Il ministro della Salute nella scorsa legislatura aveva cofirmato una proposta di legge per cancellare l'obbligo per dipendenti pubblici e militari: «Esistono collegamenti con leucemie, tumori e autismo».
  • Coinvolti 770 medicinali per cui serve la ricetta ma non danno diritto ai rimborsi.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Contro Trump scende in campo la più anti cattolica delle senatrici

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

Kamala Harris ha annunciato la propria candidatura alla nomination democratica. Si tratta della quarta discesa in campo, dopo la senatrice del Massachusetts, Elizabeth Warren, la deputata delle Hawaii, Tulsi Gabbard, e l’ex segretario allo Sviluppo Urbano, Julian Castro.