Le obbligazioni ormai sono un costo. I tassi bassi annunciano recessione - La Verità
Home
In primo piano

Le obbligazioni ormai sono un costo. I tassi bassi annunciano recessione

Il fenomeno riguarda tutto il mondo, non soltanto l'Europa. I prodotti dei Paesi emergenti in dollari non garantiscono comunque il capitale. E il quantitative easing rischia di peggiorare la situazione.
In primo piano

Gualtieri tax: noi paghiamo, l’Europa incassa

Parlamento Europeo

A Helsinki il ministro dell'Economia sposa l'idea dell'omologo tedesco di tassare le transizioni finanziarie a livello europeo. Così, però, il gettito finirà nelle casse di Bruxelles anziché a Roma. È il primo passo verso la rinuncia alla sovranità fiscale.
In primo piano

Brexit non frena la crescita inglese 10 titoli per cavalcare l’addio all’Ue

Il caos in Parlamento non ha contagiato l'economia: a luglio il Pil è salito dello 0,3%. Vanno bene le imprese che fanno affari a livello internazionale. Interessanti la ristorazione, gli alcolici e le case farmaceutiche.
In primo piano

Conte s’inventa risparmi dallo spread. Per smentirlo basta questa tabella

L'inciucio sguazza anche sulla retorica che «grazie a noi i rendimenti dei Btp calano, salvando miliardi». Ma l'andamento è in picchiata da fine maggio, quando la Bce ha annunciato un nuovo acquisto di titoli.
In primo piano

L’ultimo finto tesoretto è quello dello spread

Il presidente del Consiglio promette che i minori costi dovuti al calo della spesa per interessi sul debito serviranno a ridurre le tasse. Stesso trucco che Luigi Di Maio voleva usare con quota 100 e reddito di cittadinanza. Allora i competenti lo derisero, oggi invece tacciono.
In primo piano

A Bankitalia i nomi di chi preleva e versa oltre 10.000 euro al mese in contanti

Ansa

Da ieri gli istituti di credito devono segnalare i movimenti Controlli a 360 gradi sull'intestatario del conto corrente.
In primo piano

Il settore pharma non sente scossoni per eccesso di mercato e tecnologia

La crisi non sembra intaccare le aziende farmaceutiche. Le aree più interessanti restano le immunoterapie e le terapie geniche. Solo l'oncologia concentra il 35% della ricerca dei 7.000 medicinali in sperimentazione.
In primo piano

Tutti gli incarichi del consulente del tribunale che ha decretato insolvente Veneto Banca

Contenuto esclusivo digitale

L'ex ad di Veneto Banca, Vincenzo Consoli

A fine luglio l'inchiesta madre è chiusa con una sola richiesta di rinvio a giudizio. Solo per Vincenzo Consoli ci sono gli estremi per sostenere l'accusa in un processo per i reati di aggiotaggio, ostacolo alla vigilanza e falso in prospetto. Allo stesso tempo Lorenzo Caprio, tecnico della Corte d'appello di Venezia, deposita la sua relazione dove dichiara lo stato d'insolvenza della popolare di Montebelluna al momento della sua messa in liquidazione. Il professore non è solo un consulente, ma è anche il presidente di Fiera Milano, nonché l'ex presidente del collegio sindacale di Rcs, gruppo editoriale dove Intesa San Paolo ha al momento quasi il 7% delle azioni. Non solo. E' presidente del collegio sindacale di Banca 5, sempre del gruppo di Ca de sass.

In primo piano

Riecco i Forza spread. Riprendono fiato per aggrapparsi tutti al totem Europa

Borsa in calo, differenziale con il Bund in risalita. Famiglia cristiana fa la predica. Ma nessuno identifica i problemi veri.
In primo piano

La ricetta italiana alla fine funziona Draghi promuove Roma e Parigi

Ansa

Nel bollettino della Bce si legge che «la riduzione dell'imposizione diretta e dei contributi previdenziali ha influito positivamente sul potere di acquisto delle famiglie per effetto delle politiche fiscali adottate».