Istat, Pro Vita & Famiglia: «Diminuiscono i figli, ma il problema era il nostro Congresso di Verona»

Istat, Pro Vita & Famiglia: «Diminuiscono i figli, ma il problema era il nostro Congresso di Verona»

«Continuano a diminuire i nati in Italia, ma il problema era il nostro Congresso di Verona. Oggi ai pentastellati Di Maio e Spadafora, che tante polemiche hanno sollevato contro quello che è stato un dibattito a 360 gradi su natalità e famiglie, vorremmo fare una domanda: cosa avete fatto e state facendo per fermare il declino?» hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia e già organizzatori del World Congress of Families, commentando gli ultimi dati dell'Istat sulla natalità e fecondità della popolazione residente - Anno 2018.

«Il numero medio di figli per donna scende ancora attestandosi a 1,29 - hanno continuato - e nessuno ha il coraggio di denunciarne la causa. Vogliamo finalmente parlare delle tante, troppe, difficoltà che spesso le famiglie devono affrontare, dove mamma e papà lavorano entrambi molti ore e senza un regime di protezione sociale degno di questo nome? Se la Francia è un vero "paradiso" per le famiglie, noi siamo l'inferno e grazie all'opposizione del MoVimento 5 Stelle non abbiamo una cultura familiare degna di questo nome».

«Noi rilanciamo - hanno concluso Brandi e Coghe - quanto proposto come Congresso delle Famiglie: un Fondo Salva-Famiglie in particolare nei confronti dei nuclei disagiati, dei disabili, di chi ha problemi reali. Questi sono i veri Fondi Salva-Stati, altro che Mes».

Altro che PNRR. Partenza Non pRoprio Riuscita
Ursula von der Leyen e Mario Draghi (Ansa)
  • Impianti per lo smaltimento dei pannolini. Ammodernamento dei frantoi di olive. Piccole isole al 100% green. Foreste urbane resilienti per il benessere cittadino. Viaggi Erasmus all'estero per giovani imprenditori. Finanziamenti per le industrie creative. Fondo per l'e-commerce nazionale. Deviazione di un ramo nel delta del Po. I primi progetti approvati dal governo Draghi sono risibili. È per questo che ci siamo indebitati con Bruxelles?
  • L'economista Leonardo Becchetti: «Si rischia di ripetere ciò che accade con i fondi europei ordinari, inutilizzati o dispersi in mille rivoli inutili».
  • Investimenti per l'irrigazione: nel database nazionale passa solo il 40% delle proposte.

Lo speciale contiene tre articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

I negozi al dettaglio in Italia

Pillole di numeri
Trending Topics
Change privacy settings