Il sesso «liberato» è solo un inganno. E il mito dell’essere magre uccide - La Verità
Le Firme
In primo piano

Il sesso «liberato» è solo un inganno. E il mito dell’essere magre uccide

Ansa

Prima c'erano guerra e malattie, eppure le tragedie cementavano i legami. Poi, la rivoluzione del Sessantotto ha imposto modelli estetici suicidi e ci ha illuso che «love is love». Invece stanno tornando le malattie veneree.
In primo piano

Zingaretti tenta il colpo più grosso. Mettere nel sacco 5 stelle e renziani

Ansa

Il segretario democratico alza l'asticella delle richieste al massimo. Un azzardo, ma se gli riuscisse sarebbe di fatto un'Opa sui grillini. Saltasse il banco, con le elezioni si libererebbe delle truppe dell'ex premier in Aula.
In primo piano

Nomine e golden share sul Colle. Le mire del Bullo per starsene buono

Ansa

Matteo Renzi rinuncerebbe a ministeri per sé e i suoi perché preferisce accaparrarsi alcune delle 500 poltrone in scadenza, da Eni a Poste. Ma il pallino vero è influire sul dopo Sergio Mattarella (e Maria Elena Boschi lo ammette).
In primo piano

Parigi torna a flirtare con i grillini

Ansa

La portavoce francese dell'uscente Jean-Claude Juncker: «La Lega al governo creerebbe panico». Il modello Ursula ha vinto e i pentastellati ora puntano a entrare nel gruppo dei liberali.
In primo piano

Un paio di insulti (mosci) a Salvini e Conte da burattino è diventato star

Ansa

Sinistra e giornali fino a ieri hanno dipinto il presidente dimissionario come un Travicello nelle mani dei vice È bastata l'intemerata al Senato per trasformarlo in statista, come Gianfranco Fini contro il Cav. Ma non è finita bene...
In primo piano

Un Conte decaduto si offre al Pd

Ansa

L'avvocato del popolo scorda di aver governato con il Carroccio e attacca a testa bassa il vicepremier. Poi sfodera un discorso da insediamento: sogna di fare il bis con l'appoggio della sinistra.

In primo piano

Dal fisco alla Tav: 15 mesi di riforme e litigi

Ansa

In principio fu il contratto di governo, un inedito assoluto in Italia. Eppure, sin da subito, non sono mancate le punzecchiature fra le due anime dell'esecutivo. I leghisti non hanno mai amato il reddito di cittadinanza, i grillini hanno mal tollerato i porti chiusi.
In primo piano

Chi tifa Ursula non ha capito la lezione Monti

Ansa

L'ammucchiata che usa il nome della strega di una fiaba sarà la maledizione dei partiti che la sostengono. Il bocconiano issato al governo contro il voto popolare favorì il vento grillino che spazzò il sistema. Il bis che si prepara spianerà la strada al Carroccio.
In primo piano

La Lega ha «chiuso» giusto in tempo. Svelate trappola Ue e mire di Prodi

Ansa

La «cintura di sicurezza» di Bruxelles sarebbe scattata al varo della manovra, con giallorossi (e forse Fi) in campo per mettere all'angolo Matteo Salvini. E il Prof pronto al Colle, spinto dall'assetto filocinese.
In primo piano

Renzi vuol fare il commissario Ue

Ansa

Anche io, al pari di Luca Ricolfi che lo ha detto ieri su questo giornale a Maurizio Caverzan, penso che la capriola di Matteo Renzi a favore di un governo con il Movimento 5 stelle sia tra le più spregiudicate della storia repubblicana.
In primo piano

Arriva Prodi e invoca il grande inciucio. Casini e Gianni Letta: «Dentro pure il Cav»

Ansa

Il Prof vuole la coalizione Ursula, come lo storico consigliere Sabino Cassese piega la Costituzione: «Si vota solo ogni cinque anni».