Di Maio si arrende all'evidenza. La sinistra invece non ce la fa

Non c'è niente da fare, la sinistra non ce la fa proprio a rispettare un voto democratico. Perciò, quando perde, non si interroga sui propri errori, ma preferisce dare la colpa ad altri, delegittimando le elezioni. Se ne fa interprete il solito Gad Lerner, un giornalista che da anni coltiva con meticolosa cura il proprio complesso di superiorità. L'editorialista di Repubblica, in un tweet ha commentato il successo della Lega scrivendo che anche in passato «le classi subalterne si illusero di trovare tutela nella trincea della nazionalità e non finì molto bene». (...)
I soldi del Pnrr riciclati all’estero. Sequestrati 600 milioni, 22 arresti
aNSA
Maxi blitz della Gdf su una maxi truffa internazionale: sotto chiave anche supercar.
Le sforbiciate maggiori con Mario Monti, Enrico Letta e Matteo Renzi. Risultato: 30.000 sanitari in meno.
Quei professori a chiamata (politica) che tacevano sugli sprechi del Covid
Giorgio Parisi (Ansa)
Zitti quando a ridurre le risorse erano premier a loro graditi, gli «espertoni» non hanno aperto bocca nemmeno sui soldi buttati per comprare vaccini in eccesso e sul rinvio delle terapie durante la pandemia.
Dopo gli osanna all’austerità i media di Elkann accusano la Meloni dei tagli alla sanità
John Elkann (Ansa)
«Stampa» e «Repubblica» sfruttano l’appello di alcuni scienziati per mettere in crisi il governo. Elly Schlein ringrazia. Le Regioni seguono: «Pronte a andare alla Consulta».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings