Coghe e Brandi: «La ghigliottina mediatica funziona e rischia di trasformarsi in giudiziaria» - La Verità
Home
In primo piano

Coghe e Brandi: «La ghigliottina mediatica funziona e rischia di trasformarsi in giudiziaria»

Ansa

«Ci stringiamo attorno a Massimo Gandolfini chiamato in causa dall'Arcigay di cui sarebbe stata offesa la reputazione. Qui quelli che sempre più spesso sono diffamati ed offesi siamo noi tutti sostenitori della famiglia naturale. Contro di noi abbiamo letto di tutto, se applicassimo i criteri che vorrebbero che fossero applicati a Gandolfini, ne vedreste delle belle» hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, organizzatori del Congresso di Verona e presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia mostrando la propria solidarietà al leader del Family Day e presidente del Comitato Difendiamo i nostri Figli, condannato in primo grado a 4 mesi di reclusione convertiti in 30.000 euro di multa e a una provvisionale di 7.000 euro per l'associazione e 3.000 euro per l'allora presidente.

«Noi ci siamo sentiti dare dei torturatori di bambini, dei trogloditi e degli assassini» - hanno continuato Brandi e Coghe - «solo perché difendiamo la vita dal suo concepimento alla sua fine e la famiglia costituita da mamma e papà. Siamo noi i veri discriminati». Il presidente Brandi ha anche aggiunto: «A me addirittura con scritte ignobili hanno augurato la morte e vi è una procedura penale in corso».

«Questa prima sentenza» - hanno concluso i due organizzatori del Congresso delle Famiglie di Verona - «rappresenta l'ulteriore prova che la "ghigliottina mediatica" funziona e rischia di trasformarsi in giudiziaria. Ci aspettiamo che il processo, nella sua prosecuzione, riconosca l'assoluta innocenza di un uomo e medico stimato e ritenuto d'esempio per milioni di persone».

In primo piano

La pesca, frutto sacro salvato dai conventi

iStock

Adorata dagli egizi, dopo la caduta dell'impero romano d'occidente la sua coltivazione venne abbandonata. I monaci ne piantarono più varietà negli orti e la tramandarono. Nel Medioevo era considerata una cura, per i cinesi era un simbolo di fertilità e immortalità.
In primo piano

«Vi racconto chi era mio zio Bisagno, partigiano che obbediva solo a Dio»

Wikimedia

Aldo Gastaldi, nipote omonimo del «comandante bianco», parla della causa di beatificazione appena aperta Antifascista, anticomunista, patriota e fervente cattolico, non fu soltanto una Medaglia d'oro della Resistenza.
In primo piano

Controlli a tappeto sui locali etnici. La metà è sporca o ha cibi scaduti

iStock

Maxi operazione dei Nas, con più di 500 verifiche effettuate. Non è a norma il 48% dei ristoranti all you can eat Sequestrate 128 tonnellate di pesce, carne, frutta e verdura mal conservate, per un valore di 232.000 euro.
In primo piano

La procura indaga su Blackstone e l'immobile di via Solferino. Il «Corriere» sventola la notizia

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

Nella querelle tra il fondo di private equity e il presidente di Rcs arrivano i giudici. Si indaga per usura. A settembre l'udienza dell'arbitrato promosso dall'azionista di maggioranza del gruppo editoriale che rischia di risarcire il gruppo statunitense per 600 milioni di euro.

In primo piano

La Cgil si batte per l’utero in affitto alla faccia delle donne sfruttate

iStock

  • La settimana prossima il sindacato ospiterà un grande convegno a Roma dove saranno presentate due proposte per regolamentare la pratica. Che è già fuorilegge e condannata da Cassazione e Consulta.
  • Il Guardian racconta l'orribile moda «Sono fertili, ma usano le surrogate».

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

Salini forza la mano sul polo delle costruzioni

Ansa

L'imprenditore dà per fatta l'operazione di lancio di un grande veicolo dei cantieri assieme a Cdp e alle aziende in crisi In realtà è un modo per premere su Palermo e far passare una governance favorevole ai privati. La trattativa è in salita.
In primo piano

Sala piazza il renziano e le fedelissime di Expo

Ansa

Scattano le nomine per le partecipate del Comune di Milano. Il primo cittadino fa un'infornata che lo rafforza sul territorio. In Mm va Simone Dragone, ultrà del Bullo, e in Fondazione Fiera due donne che lavoravano con lui quando era ad dell'esposizione.
In primo piano

Firenze sfida Milano. Nella seconda capitale della moda, l'export vale 5 miliardi

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

  • Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, alla chiusura della manifestazione: «Restiamo ottimisti e prendiamo le misure con il realismo». Intanto l'export del made in Italy cresce del +3,3%
  • Dal color block presentato da MSGM al «supereroe metropolitano» di Marco De Vincenzo. Un viaggio tra le nuove proposte della prossima stagione.
  • Paul & Shark presenta il giubbotto che protegge l'ecosistema marino. La giacca è realizzata con fili di poliestere riciclato. Ma non solo. Ogni singola componente del capo, dalla zip, all'imbottitura interna, al tessuto di rivestimento, è realizzata con materiale da riciclo.
  • Luisaviaroma, leader nel settore degli ecommerce di lusso, festeggia i 20 anni della boutique con una sfilata d'eccezione.

Lo speciale comprende tre articoli e gallery fotografiche.