Giancarlo Perna
In primo piano

Sua Promiscuità, valchiria dei Gay pride

Ansa

Celebrità in tema di omosex, bisex, transgender e matrimoni alternativi, è sua la legge sulle unioni civili. Monica Cirinnà guarda con favore ogni intreccio tra esseri umani. Combattiva ai limiti della rissosità e oltre, una volta all'anno si trasforma in fatina bionda.
In primo piano

La spalla di Lilli querela chi critica i suoi libri

Ansa

L'ex magistrato Gianrico Carofiglio, diventato con le chiacchiere un venerato maestro, e Lilli Gruber si puntellano in tv a vicenda e sprizzano complicità. Bersaglio principale è Matteo Salvini, per il quale allestiscono un mattatoio a luci soffuse, insinuando un'immagine criminale del leghista.
In primo piano

La «figlia di» che ha tolto la destra al diavolo

Ansa

Jean-Marie Le Pen si è arrampicata fino a sfiorare l'Eliseo, battuta al ballottaggio da Emmanuel Macron. Ha cambiato nome al partito, tagliato con il reducismo, parla di islam francese, condanna l'Ue e sogna un'Unione paneuropea con Vladimir Putin e Matteo Salvini.
In primo piano

Tanto narcisista da farsi monumento in vita

Ansa

Lo scrittore Erri De Luca amato da teppisti, rivoltosi e luddisti ha creato una Fondazione consacrata a sé stesso che raccoglie la sua opera letteraria. È anti tutto e si professa di fede ecologista. Un passato a capo del servizio d'ordine di Lotta continua, da cui fu isolato.
In primo piano

In marcia su Roma a suon di insulti in rima

Ansa

La vicepresidente grillina del Senato Paola Taverna è una sapiente lanciatrice di invettive che pare uscita dai versi di Trilussa. Accesa popolana, imputa ruberie a destra e sinistra in contrasto con l'illibatezza dei 5 stelle. È la capocorrente del gruppo più potente del Movimento.
In primo piano

L’eterno inquisitore che vede solo colpevoli

Ansa

Il «dottor sottile» di Mani pulite ha fatto una bellissima carriera: da pm è diventato presidente di sezione penale della Cassazione ed è anche componente del Csm. Ha il vizio un po' zitellesco di compiacersi con frasi acidule, come quella «non esistono innocenti».
In primo piano

Il Barbablù che sogna più manette per tutti

Ansa

D'indole poliziottesca, il senatore grillino Mario Michele Giarrusso è impegnato nella commissione Giustizia e ha bisogno di una dose giornaliera di persone da addentare cui augurare la morte o almeno il carcere. Pittoresco per mole, rumorosità, scoppi d'ira e capelli lunghi e appiccicati.
In primo piano

Il turbo governatore tradito dalla vanità

Ansa

Il Celeste, nomignolo affibbiatogli per la sua religiosità, aveva forse amicizie sbagliate ma grandi capacità. I suoi mandati alla Regione Lombardia sono stati ottimi. Se ha debiti sono solo con la sua coscienza, però non li ha lasciati all'Erario.
In primo piano

Un fallito di successo che fa la guerra a tutti

Ansa

Del neosegretario generale della Cgil sono stranoti i fiaschi in storiche sfide sindacali di Maurizio Landini. Stile da combattente smargiasso, dà il meglio di sé in tv, dove esalta il suo lato più gigione e recita la parte dell'operaio tra gli operai, del tutore della loro dignità.
In primo piano

Il piccolo clown che usa la matita dell’odio

Ansa

Comunista a dispetto della storia e fan dei peggiori dittatori, Vauro Senesi oggi disegna agli ordini di Marco Travaglio. Mette Matteo Salvini nei panni del porco ma sui grillini non può fiatare. Le persone che ha insultato non si contano più. E si è attirato anche alcune accuse di antisemitismo.