sugar tax

«Niente pubblicità per le merendine». Anche in commissione è scontro sulla sugar tax
(IStock)

Dopo il rinvio della tassa al Senato, duro confronto tra maggioranza e opposizione. La settimana prossima gli emendamenti, con il nodo Nutriscore e la limitazione della pubblicità di prodotti ad alto contenuto di zuccheri e acidi grassi in alcune fasce orarie.

L’allarme: a rischio 5.000 posti. Col crollo del mercato delle bibite Iva giù di 200 milioni, più del gettito della nuova imposta. Forza Italia strappa e chiede lo stop fino a fine 2024.
È il solito metodo usato col Covid che trasforma lo Stato in terapeuta
Le bevande analcoliche, oggetto della sugar tax (IStock)
  • La filosofia della sugar tax è la stessa del siero obbligatorio: ai cittadini, ancora una volta colpevolizzati, va tolta la gazzosa altrimenti sviluppano il diabete e diventano un costo per la salute. Che intanto si può continuare a tagliare.
  • A fronte dei 100 milioni di entrate generati dalla tassa, il gettito Iva calerà di 275 milioni. Assobibe: «Stupiti».

Lo speciale contiene due articoli.

Per sostenerne la costituzionalità, i giudici citano l’organizzazione mondiale. Ma così si rinuncia alla sovranità in nome di una pseudo scienza. Futuro bersaglio, il tabacco.
L'Italia non beve. E le bibite vanno in crisi
iStock
  • Le chiusure hanno ridotto i consumi del 57% e all'orizzonte c' è per un settore che vale 4,9 miliardi lo spauracchio sugar e plastic tax.
  • Tassoni rimane italiana. L'iconica cedrata del lago di Garda acquisita dal gruppo degli eccelsi spumanti Ferrari.
  • Acqua zuffregna e sciroppo di dose. Storia delle bevande italiane: dai primi venditori alla riscoperta di antichi marchi in un universo di dolcezza.

Lo speciale contiene tre articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings