Il Regime in Redazione in edicola da domani con La Verità e Panorama

Default Theme

«Il compenso per la mia partecipazione al programma "Che tempo che fa" viene pagato dalla società di produzione all'università Cattolica di Milano che lo utilizza per finanziare giovani laureati»

«Il compenso per la mia partecipazione al programma "Che tempo che fa" viene pagato dalla società di produzione all'università Cattolica di Milano che lo utilizza per finanziare giovani laureati»
ANSA

Caro direttore, le scrivo in relazione all'articolo pubblicato il 12 ottobre dal titolo "Cottarelli pagato per sparare sul Governo". A parte contestare l'intenzione che mi viene attribuita di sparare sul governo (nella scorsa puntata ho anche indicato che non mi sembra che la legge di bilancio, pur aumentando i rischi, sia tale da provocare una crisi in assenza di shock esterni e che lo spread si stabilizzerà), vorrei chiarire ancora una volta che il compenso per la mia partecipazione al programma Che Tempo Che Fa viene pagato dalla società di produzione all'Università Cattolica di Milano che lo utilizza per finanziare assegni di ricerca per giovani laureati. Sottolineo che il pagamento è fatto dalla società di produzione, una società privata, e non dalla Rai, che acquista il programma dalla società di produzione a un prezzo prefissato. Quindi se tale pagamento non venisse effettuato il risultato sarebbe un profitto più alto per la società di produzione (e non un risparmio per la Rai) e meno occupati come assegnisti universitari.

Carlo Cottarelli


È esattamente quello che abbiamo scritto. I soldi vanno all'Osservatorio sui conti pubblici della Cattolica, di cui lei è direttore. E a pagare è la società di produzione di Fabio Fazio, che poi si fa pagare dalla Rai, che si fa pagare dagli italiani. Quindi la sostanza, indiscutibile, è questa: gli italiani pagano e ogni sua apparizione costa 6.500 euro. Ognuno, poi, giudichi come vuole.

Mario Giordano

Putin accetta la mediazione del Papa. Zelensky dice no e litiga pure coi suoi
Volodymyr Zelensky e Papa Francesco (Ansa)
Il Vaticano ha giocato un ruolo anche nello scambio di prigionieri. Il presidente ucraino striglia il sindaco VitalyKlitschko ed è freddo sul dialogo. In Italia, il governo vuole confermare l’impegno pro Kiev per tutto il 2023.
L’Ue non sa come rispondere all’Ira di Biden
Ursula von der Leyen e Joe Biden (Ansa)
Con l’Inflation reduction act, gli Usa hanno messo sul tavolo 370 miliardi di dollari per avvantaggiare le proprie aziende. Germania e Francia spingono per una risposta europea. Lo strappo di Charles Michel, presidente del Consiglio Ue, che va in missione solitaria in Cina.
J. K. Rowling adesso sfida il premier scozzese sulla legge per i baby trans
J.K. Rowling. Nel riquadro, il premier scozzese Nicola Sturgeon (Ansa)
L’autrice di «Harry Potter» attacca Nicola Sturgeon che vuole abbassare a 16 anni l’età per scegliere il sesso «percepito». Schiaffo al Labour al quale donò 1 milione di sterline.
I resti dei marò trucidati da Tito torneranno ad avere un nome
A sinistra il tenente colonnello Massimiliano Fioretti direttore del Sacrario di Redipuglia. Al centro Paolo Fattorini, direttore della Scuola di specializzazione in Medicina Legale a Trieste. A destra un ex ufficiale dei lagunari
Consegnate al laboratorio dell’ateneo di Trieste 27 cassette che contengono le ossa dei militari della X Mas, torturati e sepolti nella fossa di Ossero. Per il loro riconoscimento «Panorama» aveva raccolto 26.000 euro.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

Autonomia. A che punto siamo

Politica e affari
Trending Topics
Change privacy settings