La Verità - Inchieste
In primo piano

Macron frega le aziende italiane in Kenya e censura la corruzione in Mali

Contenuto esclusivo digitale
  • Non c'è solo la Libia. Le inchieste sulla Cmc di Ravenna mettono in difficoltà i rapporti tra l'Italia e il paese del Corno d'Africa. La scorsa settimana il presidente francese ha fatto un lungo tour nella parte orientale del continente africano. A Nairobi ha strappato un accordo circa due miliardi di euro per la realizzazione di nuove infrastrutture. Airbus insidia Leonardo sulla sorveglianza delle coste.
  • La cooperativa di costruzioni si difende acquistando un'intera pagina sul quotidiano The Standard. Le accuse dell'ex procuratore generale Githu Muigai: «Per il contratto delle dighe non è stata fatta la due diligence». Intanto il tribunale kenyota mette sotto sequestro tutte le attrezzature e i veicoli.
  • L'Eliseo censua Bamako. E' l'incredibile storia della rivista Afrique Contemporaine , l'organo ufficiale dell'Agenzia francese per lo sviluppo (Afd), la cooperazione transalpina. Il dossier sulla corruzione nel paese centrafricano è stato fermato, mostrerebbe la debolezza di Parigi agli occhi dell'Unione Europea.

Lo speciale contiene tre articoli

In primo piano

Da segretaria di Lusi a braccio destro di Bonifazi, storia dell'intoccabile capo personale del Pd

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

Antonella Trivisonno è uno dei dirigenti più potenti del Nazareno, arrivata con l'ex tesoriere della Margherita poi condannato per appropriazione indebita si è consolidata con Matteo Renzi e Francesco Bonifazi. E' rimasta con Maurizio Martina e ora tutti stanno cercando di capire cosa farà dopo l'arrivo del nuovo segretario.

In primo piano

«Sentivo le voci dei bambini affogati». Però ha incendiato il bus con quelli vivi

Ansa

Ousseynou Sy dice al pm che non voleva ammazzare nessuno, il suo legale chiede la perizia psichiatrica. Gli inquirenti: «Ha dato fuoco lui».
In primo piano

Imane, l’autopsia va a caccia di tracce della radioattività

Ansa

Prelevati ieri i primi campioni di tessuti degli organi interni. Sulla vicenda troppi buchi neri: la Procura invita alla prudenza.
In primo piano

M5s nei guai a Roma: «Mister legalità» in cella per mazzette sul nuovo stadio

Ansa

  • Marcello De Vito, presidente del Consiglio comunale, accusato di aver preso soldi da Luca Parnasi. Luigi Di Maio: «Espulsione immediata».
  • Nelle intercettazioni il politico e il suo sodale si rallegrano: «Non si verifica più che governiamo Paese e capitale». Poi le cautele sui soldi ricevuti: «Adesso non toccarli».

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Il movente personale era una balla. Su Utrecht torna l’ombra della jihad

Ansa

Gökhan Tanis, l'uomo accusato di aver ucciso tre persone nella città olandese, non conosceva le sue vittime In compenso, nella sua auto avrebbe lasciato un biglietto in cui spiegherebbe di aver agito in nome di Allah.
In primo piano

Ho visto le fotografie del corpo di Pamela ridotto in tanti pezzi. Sembra magia nera

Ansa

Oggi in aula gli scatti del cadavere smembrato della ragazza. Ecco che cosa contengono quelle immagini raccapriccianti.
In primo piano

Sberla del tribunale Ue a Bruxelles: «Per Tercas nessun aiuto di Stato»

Ansa

  • La Corte annulla la decisione della Commissione che, nel 2015, bocciò l'intervento del fondo interbancario sull'istituto pugliese: «Erano soldi privati». Lo stop, però, influenzò le successive crisi. L'Abi: «Ora i danni».
  • Oltre ai miliardi bruciati dal sistema, le sofferenze svalutate e il bail in anticipato. Ora Enzo Moavero Milanesi potrebbe rivolgersi a Jean-Claude Juncker.
  • L'intervento dell'Europa legò le mani al Fitd, che non poté arginare i crac di Etruria, Carife, Banca Marche e Carichieti. Un risparmiatore che aveva perso tutto si suicidò.
  • Le colpe degli amministratori, anche delle Venete, sono indiscutibili. Ma l'eccessiva acquiescenza del Colle e di Matteo Renzi e Paolo Gentiloni alla vigilanza Ue ha fatto danni in serie.

Lo speciale contiene quattro articoli

In primo piano

Margherita Agnelli vuol strappare i bimbi alla figlia

Ansa

Domani udienza finale dell'incredibile processo che sette anni fa la primogenita dell'Avvocato e suo marito hanno intentato contro Maria. John, Lapo e Ginevra hanno voltato le spalle alla sorellastra, che ora è sola e senza soldi per combattere la madre.
In primo piano

Palazzi, spese pazze e stipendi d’oro. Che mangiatoia la ricerca agraria

Ansa

Consulenze, gettoni di presenza, affidamenti diretti e una sede contaminata da gas radioattivo e amianto. Ora i vertici del Crea sono finiti ai domiciliari per irregolarità nella gestione degli immobili a Roma.