Conte blocca tutto, tranne la sua crisi

«In arrivo misure più severe». Così ieri pomeriggio il sito di Repubblica anticipava le prossime decisioni del Consiglio dei ministri. Una notizia, quella del nuovo dpcm, che è una doccia fredda per tutti coloro che si attendevano una svolta positiva dopo le festività trascorse senza poter fare festa. Secondo quanto promesso, il 7 gennaio sarebbe dovuto essere il giorno del ritorno alla normalità, con la riapertura dei negozi e il ripristino delle lezioni in tutto il Paese. Invece, la fine delle vacanze di Natale coinciderà con l'ennesimo fallimento della lotta al coronavirus da parte del governo Conte
Ansa
I due giornali di Gedi sparano in prima pagina numeri diversi sulla piazza di Roma: il torinese 100.000, il capitolino il doppio.
Ansa
Negli anni Ottanta serviva a calmare i nervi agli impiegati super stressati, oggi ha preso piede pure in Italia. Grazie al nostro patrimonio boschivo, c'è un «mare» di verde in cui camminare, rilassarci e ripensarci
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings