Alfredo Arduino
In primo piano

Se stai male canta che ti passa

Ansa

Accennare un motivetto è ginnastica per polmoni e diaframma. Innalza le endorfine, rinforza le difese immunitarie, mitiga l'ansia e fa aumentare l'autostima. Anche se siamo stonati.
In primo piano

Sandro Piccinini: «Sono pronto per un’altra sciabolata»

Ansa

Il telecronista: «Con Mediaset è stato amore, ma serviva una pausa: aspetto la proposta di un direttore seduttivo. Come nascono i miei tormentoni? Esprimo con due parole ciò per cui ne servirebbero dieci».
In primo piano

World economic forum: la diretta da Davos della conferenza di Pwc

Inizia domani l'edizione 2019 del World economic forum di Davos, quella che sarà con ogni probabilità ricordata per le assenze illustri. Giuseppe Conte presente per incontrare il leader brasiliano, i vicepremier italiani Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno preferito evitare il vertice svizzero, storicamente identificato dal fronte populista e sovranista come il luogo di ritrovo delle élite globaliste.

Questa sera, in diretta da Davos, il presidente di Pwc global, Bob Moritz, rivelerà i risultati del Global ceo survey annuale.

Leggi qui l'articolo completo

In primo piano

Dalle creme di abalone agli estratti di sangue, in Italia per la cura della pelle si spendono 1,4 miliardi

Contenuto esclusivo digitale
  • Creme antietà e antirughe: sono loro il motore dell'universo skincare. Nel 2017 ne sono state vendute per 631,6 milioni. In Europa la locomotiva del settore è la Germania con un giro di affari di 4 miliardi e 179 milioni di dollari. Nel mondo, Cina e Giappone rimangono leader incontrastati per la cura del viso.
  • La terapia del vampiro per mantenersi giovani. A rendere famoso il trattamento è stata Kim Kardashian. Dopo di lei Victoria Beckham che per un trattamento personalizzato spende 1.400 dollari al mese.
  • La bellezza vien dal mare: per una pelle da sirena scegliete il cetriolo marino. Le alghe hanno un potere antiossidante e garantiscono luminosità. La perla uniforma l'incarnato e regola la produzione di melanina. L'«acqua dell'oceano» rende la pelle sana e idratata.
  • Uno dei principali nemici del volto è l'inquinamento. Ingrigisce la pelle, la secca e favorisce l'invecchiamento. Per questo sono sempre più in voga prodotti detox che aiutano a creare una barriera protettiva anti smog. Surface, azienda italiana leader nel settore, ha realizzato una linea completa fatta di detergenti, acque e creme 100% vegane, senza parabeni, coloranti e siliconi, adatte sia per gli uomini che per le donne.
  • Le orientali sono famose per la loro pelle luminosa e priva di imperfezioni. Il loro segreto ce lo svela Olga Kim che, con la sua Miin cosmetics, ha portato in Italia la routine di bellezza a dieci step. «Ci vogliono 15 minuti per prendersi cura di se stessi. La pelle di vetro è il futuro, in Corea la bellezza passa da un viso luminoso».

Lo speciale contiene 5 articoli e una gallery di prodotti.


In primo piano

Usa e Cina disertano Davos, il palco resta a Bolsonaro

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

Inizia domani l'edizione 2019 del World economic forum di Davos, quella che sarà con ogni probabilità ricordata per le assenze illustri. Giuseppe Conte presente per incontrare il leader brasiliano, i vicepremier italiani Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno preferito evitare il vertice svizzero, storicamente identificato dal fronte populista e sovranista come il luogo di ritrovo delle élite globaliste.

In primo piano

Giù le mani dal mio disordine. Perché la giappo-spazzina è solo un inganno pericoloso

Wikipedia

Per Marie Kondo, la soluzione a case stracolme è gettare «ciò che non ci dà gioia». Ma è un palliativo: il problema è l'acquisto compulsivo come unico sfogo al desiderio.
In primo piano

Luxuria, ProVita e Generazione Famiglia: «È lavaggio del cervello. Fuori il gender dalla Rai»

Ansa

«Caro Luxuria, ma quale favoletta sul maschietto che non era contento di essere maschietto. La trasmissione “Alla lavagna“, andata in onda ieri sera in seconda serata su Raitre, è una scelta ben precisa: quella di indottrinare i bambini attraverso vere e proprie lezioni sul cambio di sesso. Si vergogni e anche la Rai»: è la denuncia di Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidenti di ProVita e Generazione Famiglia che sono tra le associazioni promotrici del Family Day, contro il racconto della storia personale della nota trangender attraverso uno show ambientato in una classe composta di bambini dai 9 ai 12 anni.


«È ancora più scandaloso che si sia usata una metafora ornitologica sull'uccello che si libera della sua gabbia davanti a innocenti orecchie come quelle dei bimbi, facendo accettare di fatto la propaganda gender anche ai minori» hanno accusato i due presidenti.

«Sì è trattato di uno show non adatto ai minori e per di più sulla Tv di Stato di cui siamo obbligati a pagare il canone. Bene ha fatto il senatore Simone Pillon a chiedere un’interrogazione in Commissione di Vigilanza Rai» hanno proseguito indignati Brandi e Coghe.

«Non sono solo favolette, questa è teoria del gender» – hanno poi concluso ProVita e Generazione Famiglia - «e ci appelliamo affinché il nuovo Presidente della Rai, Marcello Foa, ascolti le famiglie e non le lobby Lgbti e intervenga contro questi lavaggi del cervello a minori indifesi i cui diritti fondamentali all’infanzia e alla protezione dell’innocenza vengono continuamente calpestati».

In primo piano

Bimbi in prigione e morti in mare. La vergogna ignorata di Macron

Ansa

Mayotte, un pezzo di Francia in Africa, richiama un'immigrazione selvaggia e infiltrata di radicalizzati. Nelle traversate sono annegati in migliaia tra donne incinte e minori: un cimitero di cui nessuno parla.