Test 2 badges - La Verità
Home
In primo piano

Si è costituito il killer della barista di Reggio

Ansa

Il marocchino Hicham Boukssid, già espulso due volte, era sporco (forse del sangue della vittima) quando è entrato in una caserma della città emiliana. Ha indicato ai militari l'esatto nascondiglio dell'arma del delitto. L'epilogo dopo dieci giorni di caccia all'uomo.
In primo piano

Washington appoggia l’azzardo leghista contro l’asse tra Cina, Francia e Germania

Ansa

Se Matteo Salvini ha rotto, è anche perché sa che gli Usa lo supportano nella sfida a dem e grillini, fedeli a Pechino, Parigi e Berlino.
In primo piano

La fronda Pd contraria all’inciucio usa la Boschi per far saltare tutto

Ansa

Nicola Zingaretti tace, ma Francesco Boccia lancia la provocazione: «Preferisco il voto, ma se si vuole il governo giallorosso l'ex premier imponga i fedelissimi». Non è un caso che i grillini abbiano messo il veto proprio su lady Etruria.
In primo piano

Il Bullo vuole silenziare le sue mosse

Ansa

Dice di non essere interessato a fare il commissario Ue. Ma non nega che la nomina possa essere parte della trattativa. Poi smentisce pure la cena con Mara Carfagna.
In primo piano

Oggi Conte porta in Senato lo spartito dell’inciucio. Mattarella vorrà suonarlo?

Ansa

Alle 15 il premier romperà con i leghisti, accusando il suo vice di assenteismo. Possibile voto sulle risoluzioni: lì si vedranno i nuovi assetti. Poi salita al Quirinale e via alle danze
In primo piano

La Lega ha «chiuso» giusto in tempo. Svelate trappola Ue e mire di Prodi

Ansa

La «cintura di sicurezza» di Bruxelles sarebbe scattata al varo della manovra, con giallorossi (e forse Fi) in campo per mettere all'angolo Matteo Salvini. E il Prof pronto al Colle, spinto dall'assetto filocinese.
In primo piano

Salvini studia da leader unico dell’opposizione

Ansa

In attesa di ascoltare le parole di Giuseppe Conte al Senato, il Capitano attacca gli ex alleati. Spera sempre nel voto, ma il patto tra Romano Prodi, Matteo Renzi, Massimo D'Alema e Beppe Grillo può affossare il Movimento e regalare al capo del Carroccio il monopolio dell'elettorato antisistema.