megalomania wilde corona

L’umana debolezza di sentirsi dio in terra
Ansa
A Eric Clapton lo scrivevano sui muri: «Eric is God». Per il re degli speculatori, George Soros, la sua onnipotenza è «una malattia»- Da Fabrizio Corona a Marta Marzotto, passando per Salvador Dalì e Oscar Wilde: quando il culto di sé si trasforma in megalomania.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings