La Verità - I nostri soldi
In primo piano

Rendimenti bassi, ma garantiti. È tornata la voglia dei buoni postali

Sono i prodotti ideali per chi non regge gli scossoni del mercato: sicuri come i titoli di Stato, con la possibilità in più di avere il rimborso anticipato. La resa lorda annua arriva all'1,75% e si possono legare all'inflazione.
In primo piano

La bomba mutui. Le società di recupero crediti nuovo incubo dei risparmiatori

  • L'Europa vuole che le banche ripuliscano i loro bilanci. Gli istituti non se lo fanno ripetere, cedono i fidi alle finanziarie (spesso senza scrupoli) che a loro volta passano all'incasso. Ma le pressioni esercitate rischiano di trascinare i debitori nel vortice dell'usura. Il giro d'affari ha toccato il valore di 1 miliardo di euro.
  • Siti e forum online delle associazioni dei consumatori raccolgono gli sfoghi e le richieste di sostegno presentate da quanti sono rimasti incastrati. E che ora temono di precipitare nelle mani degli strozzini.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Tria spinge il Mef verso Pechino, ma il governo sul 5G sceglie gli Usa

Al termine di una settimana dedicata al commercio e alla finanza cinese, il cdm amplia i poteri del golden power sulle telecomunicazioni: tutti i contratti, anche tra fornitori, al vaglio delle istituzioni come piace a Washington.
In primo piano

Mps quasi raddoppia a Piazza Affari. Il Tesoro ora si prepara a venderla

A far salire il titolo l'andamento dello spread ma anche l'attesa dell'apertura del dossier. A fine mese il Mef nominerà il dirigente incaricato della pratica che chiuderà la partita delle fusioni del credito.
In primo piano

I libretti di risparmio diventano 2.0. Niente costi e rendimenti fino all’1%

Per chi non vuole rischi, ci sono gli strumenti, emessi da Cdp e distribuiti da Poste, garantiti dallo Stato. La versione Smart, che si può aprire totalmente online, permette di prelevare denaro e ricevere bonifici.
In primo piano

Chi guadagna (e chi no) dal taglio delle tasse

Ansa

L'esecutivo medita di ridurre il costo del lavoro fino a 25.000 euro di reddito familiare alzando gli stipendi netti del 5%. Aliquota unica al 15% fino a 50.000 euro. I nuclei con figli perderebbero però le detrazioni: a loro converrà l'opzione mista con imposizione al 20%.
In primo piano

I mercati tornano a puntare sull’oro. Pesa l’odore del taglio ai tassi Usa

Il bene rifugio per eccellenza a fine giugno ha toccato i massimi da sei anni, raggiungendo 1.430 dollari l'oncia Se il dollaro si deprezzerà, le vendite cresceranno ancora. I rendimenti di Etf e azioni arrivano a due cifre.
In primo piano

Le obbligazioni aziendali uniscono rendimenti e pericoli contenuti

Il debito degli Stati oggi paga troppo poco, a meno di non voler scommettere su rischiosi Paesi di frontiera. L'esperto di Cedlab: «Meglio privilegiare prodotti a breve durata e l'euro rispetto a valute straniere».
In primo piano

Wind Tre abbraccia Fastweb per costruire una rete 5G nazionale

Contenuto esclusivo digitale

Fastweb e Wind Tre annunciano un accordo strategico di dieci anni per «a rapida realizzazione di una rete 5G condivisa». La rete 5G, spiega una nota, includerà sia macro siti che micro-celle, connessi attraverso la fibra di Fastweb, in grado di coprire il 90% della popolazione entro il 2026. Wind Tre gestirà la rete 5G, mentre le due aziende rimarranno completamente indipendenti, sia per gli aspetti commerciali che operativi, nell'utilizzo della nuova infrastruttura condivisa.