L'ultima moda per un fine settimana fuori porta? Dormire al ristorante - La Verità
Home
In primo piano

L'ultima moda per un fine settimana fuori porta? Dormire al ristorante

Contenuto esclusivo digitale

Giphy

  • Con circa 100 euro si può acquistare un pacchetto «dine and sleep» con cui si può trascorrere la notte nel locale in cui si è scelto di cenare. Esportata dagli Stati Uniti, questa formula nasce in Giappone nel 1600 con i viaggiatori che si fermavano in locande tipiche per rifocillarsi e finivano per rimanerci fino al mattino successivo.
  • Ad Hakone, a meno di un'ora di treno da Tokyo, il Kai Hakone è uno dei ryokan che ha mantenute intatte le antiche usanze di ospitalità. All'interno si gira indossando uno yukata, la cena viene servita in camera o in una sala comune, prima di dormire si svolgono attività di gruppo o ci si concede un bagno caldo nelle onsen.
  • A due ore da Manchester, The Impeccable Pig offre una cucina semplice fatta con prodotti di alta qualità. Le dieci stanze di cui è composta la piccola struttura raccontano una storia diversa, da ascoltare tra un bicchiere e l'altro nel loro pub.
  • Il giovane chef stellato Magnus Nilsson vi invita nel ristorante più sperduto al mondo. Un'esperienza gastronomica unica nel suo genere, nel mezzo di una riserva naturale di 20.000 acri.
  • Un aperitivo con un Franciacorta, un rosso con il secondo e un whisky a fine pasto. L'hotel Hanswirt in Alto Adige apre le porte alla sua cantina con oltre 300 etichette.
  • Pandenus inaugura due locande nel centro di Milano, dove vivere l'esperienza meneghina sentendosi come a casa.

Lo speciale comprende cinque articoli e gallery fotografiche.

In primo piano

Bruxelles non è la cura ma il paziente che fa ammalare anche gli europei

Ansa

Il sogno dell'Europa di sbarazzarsi degli Stati nazionali è fallito. L'eguaglianza imposta a tutti ha portato malessere e depressione. Eppure i burocrati insistono nel mettere al primo posto il controllo della spesa.
In primo piano

Sei del Pd? Allora puoi odiare i rom

Ansa

Il «Corriere della Sera» intervista un militante democratico di Torre Maura. In strada gridava di bruciare i nomadi, però è di sinistra, dunque «non è razzista, solo stanco».
In primo piano

Cedi sovranità e perdi ricchezza. Alle urne per riparare il sistema Ue

Ansa

Europeismo acritico significa voler perpetuare l'attuale situazione, che impoverisce l'Italia e destabilizza in prospettiva l'euro e i nostri risparmi. L'alternativa è il sovranismo razionale: evita danni e produce benefici.
In primo piano

Il 30% delle leggi italiane è deciso altrove

Ansa

Negli ultimi 5 anni, su 618 provvedimenti normativi adottati, ben 187 sono di matrice europea. Voluti non dall'Europarlamento, l'unico al mondo privo del diritto di iniziativa legislativa. Ma imposti dalla Commissione, composta da non eletti «competenti».
In primo piano

Il re dei flussi di voto: «Salvini dittatore? Macché, al massimo è un dettatore»

Marco Valbruzzi

Il capo dell'Istituto Carlo Cattaneo Marco Valbruzzi: «Ogni big ha interpretato un ruolo: Di Maio è quello che ha cambiato maggiormente».
In primo piano

Morlacco, il formaggio dei nomadi che trovò casa sul monte Grappa

Ansa

Il prodotto nacque nella lontana Dalmazia e fu portato in Italia dalla Serenissima. Le cime sacre, in virtù delle condizioni climatiche, ne divennero la culla. Oggi viene lanciato come volano per l'economia di frontiera.
In primo piano

Con TheCorner.com lo shopping online si fa in negozio

Contenuto esclusivo digitale

iStock

Il dibattito sullo shopping online e offline sembra essere sempre attuale. C'è chi preferisce fare acquisti comodamente sul divano e chi invece non riesce assolutamente a rinunciare all'esperienza in negozio. TheCorner.com nasce proprio dalla necessità di coniugare queste due anime, all'apparenza apposte, regalando ai propri visitatori una «shopping experience» unica nel suo genere.

In primo piano

Ultimo si toglie il passamontagna: racconta «Nikita» Boccassini fino al caso Consip

Contenuto esclusivo digitale

Dalle indagini «alla Moscova» di Milano con una giovane Ilda Boccassini chiamata in codice «Nikita», passando per l'arresto del boss mafioso Totò Riina a Palermo fino all'inchiesta Consip e alle polemiche con l'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. Fermate il Capitano Ultimo! scritto da Pino Corrias (Edizione Chiarelettere) è un libro importante per capire la storia di chi in questi ultimi trent'anni di storia d'Italia ha indagato a fondo sugli incroci tra mafia e politica.