Giorgio Gandola
In primo piano

L’ultima acrobazia del Cavaliere: sfidare l’avversario suo alleato

Ansa

Alla diciassettesima elezione, Silvio Berlusconi vuole convincere i cattolici sulle orme di don Luigi Sturzo. Perciò spara a zero sul sovranismo. Incarnato da Matteo Salvini, l'uomo senza il quale il centrodestra non esiste.
In primo piano

Gli intellò francesi muti su Battisti dopo 30 anni di abbagli e connivenze

Ansa

Da Daniel Pennac a Freud Vargas e Bernard Henri Lévy nessuno dice una parola sull'arresto del terrorista. Eppure lo considerarono un perseguitato, opponendosi all'estradizione e firmando appelli per l'amnistia. Ora sostituita dall'amnesia.
In primo piano

CR7 gol, vince la Juve. Ma nello stadio arabo che isola le donne l’Italia perde la faccia

Ansa

Rete decisiva del portoghese, Gonzalo Higuain verso l'addio al Milan. Nella storia, però, resterà la partita con settori per soli uomini. Quella che era una finale di Supercoppa come tante altre (sette vittorie a testa nella storia prima di questa sfida) diventa improvvisamente la più elettrizzante dell'ultimo quarto di secolo.
In primo piano

Disoccupazione in calo: il decreto Dignità non ha ucciso il lavoro e per questo nessuno ne parla

In primo piano

Togliatti salvato da una pallottola spuntata

Ansa

Esce domani il libro di Stefano Zurlo che racconta uno degli episodi cardine del dopoguerra, l'attentato al segretario del Pci il 14 luglio 1948. E lo fa grazie alla testimonianza dell'uomo che sparò, Antonio Pallante: «Al mercato nero mi avevano venduto proiettili scadenti».
In primo piano

Brigatisti e neofascisti. Ci sono ancora 64 latitanti da acciuffare

Ansa

  • In Francia vive tranquilla una folta comunità di ex Br, a Londra si rifugiano vari terroristi di destra. Molti altri, però, sono spariti senza lasciare tracce.
  • L'edizione online del «Manifesto» non dà la notizia dell'estradizione, Piero Sansonetti e soci invocano l'amnistia «perché sono passati 30 anni». Paolo Ferrero: «È un complotto del governo Conte, per distrarre dai veri problemi».

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

«Io che l’ho aiutato a evadere vi dico: non rimarrà in carcere a lungo»

Ansa

  • Pietro Mutti, fondatore dei Pac, organizzò la fuga di Battisti dal penitenziario di Frosinone nel 1981: «Si farà qualche anno e poi troverà una scusa, magari per motivi di salute. Di certo non morirà in gabbia».
  • Il terrorista, condannato per quattro omicidi, è stato catturato in Bolivia. Tra chi lo copriva c'è anche una rete di italiani.
  • Molti nomi noti hanno sottoscritto appelli in sua difesa. Roberto Saviano ed Erri De Luca si sono dissociati.

Lo speciale contiene tre articoli

In primo piano

Il Pd ha aperto la strada alla cyber insicurezza

Ansa

  • L'Italia, per colpa dei dem, non ha un'agenzia indipendente. Questo, con la nuova norma Ue, è un problema.
  • Durante i giorni della trattativa con l'Ue, il finanziere incontrò in segreto il socialista Frans Timmermans. Il guru delle Ong spingeva perché la nostra manovra fosse bocciata. Un'ossessione che lo insegue dai tempi di Monti.
  • Per il Cdr la denuncia di censura di Ivo Caizzi è solamente una «richiesta di chiarimenti» Averla diffusa è stato «deplorevole». Detto da chi pubblicò le mail private di Paolo Savona...

Lo speciale contiene tre articoli

In primo piano

È morto Aiuti. Il medico che curò la paura dell’Hiv baciando una malata

Ansa

Ricoverato al Gemelli, è caduto nel vuoto: si indaga per suicidio. Nel 1991 il gesto di Fernando Aiuti smentì i pregiudizi sul contagio per via orale.